Basket, Blukart inserita nel girone A

Sabato scorso 14 Luglio il Consiglio Federale della FIP ha ufficializzato la composizione dei gironi di serie B per la stagione agonistica 2018/2019. Le indiscrezioni della vigilia sono state confermate e la Blukart Etrusca San Miniato è stata inserita ancora nel girone A, composto, come lo scorso anno, da tutte le formazioni toscane (sette), da tutte quelle piemontesi (cinque) e da quattro lombarde. Rispetto allo scorso campionato quindi non figurano più la Libertas Liburnia Livorno (retrocessa direttamente in serie C Gold Toscana), la PMS Moncalieri (retrocessa, dopo i Play-out, in serie C Gold Piemonte) e l’Urania Milano (scivolata nel girone B in virtù del ripescaggio della Robur et Fides Varese, che in un primo momento era retrocessa in serie C Gold Lombardia essendo stata sconfitta ai Play-out dall’Olimpo Alba). Al loro posto sono state inserite la Virtus Siena (promossa dalla serie C Gold Toscana), la Rosmini Domodossola (promossa dalla serie C Gold Piemonte) e la Nuova Pallacanestro Vigevano 1955 (promossa dalla serie C Gold Lombardia).

Il girone A sarà quindi composto da Etrusca San Miniato, USE Empoli, Fiorentina Firenze, Montecatini Basketball, Basket Cecina Golfo Piombino, Virtus Siena (toscane), Fulgor Omegna, Valsesia Borgosesia, Magic Basket Oleggio Olimpo Alba, Rosmini Domodossola (piemontesi), Robur et Fides Varese, Sangiorgese Sangiorgio su Legnano, Omnia Pavia e Nuova Pallacanestro Vigevano 1955 (lombarde).

Non potendo esprimere alcuna valutazione tecnica sulle nostre prossime avversarie, con i roster in corso di allestimento e il mercato in pieno svolgimento ci limitiamo a commentare esclusivamente gli aspetti logistici del raggruppamento. Da questo punto di vista il girone si presenta apparentemente equivalente a quello dello scorso anno, avendo mantenuto la stessa struttura su base regionale e con valori medi di percorrenza di poco superiori (253 Km per trasferta da percorrere la prossima stagione contro i 249 Km di quella appena conclusa e 2 ore e 25 minuti di viaggio contro le 2 ore e 23 minuti dello scorso anno). In realtà però la situazione sarà logisticamente più impegnativa rispetto allo scorso campionato per la presenza di Domodossola che, con i suoi 453 Km e 4 ore e 21 minuti di viaggio, rappresenta la trasferta più lunga del girone, e aggiunge 75 Km e 40 minuti rispetto a Moncalieri.

i Nostri Articoli