E’ un Giuseppe Corrado soddisfatto e sereno quello che ha preso parte all’amichevole disputata dal Pisa nel ritiro della Val di Chiese. L’amichevole contro la Cremonese sul prato del “Grilli” di Storo è terminata sul punteggio di 2-2, ed il presidente nerazzurro dopo il fischio finale ha espresso alcune valutazioni sulla gara e sul momento generale attraversato dalla squadra.

Siamo molto contenti di aver offerto una prestazione di un certo tipo – esordisce Corrado – avevamo di fronte una squadra che nella prossima Serie B darà del filo da torcere a tutti. Conosco il presidente della Cremonese, ho visto la partita accanto a lui e so che proveranno a disputare un torneo di vertice“. “Siamo molto contenti di come stanno lavorando e rispondendo i giovani che stanno prendendo parte al ritiro – prosegue – senza dimenticare i molti Over che impreziosiscono la rosa. Alcuni di questi hanno ricevuto alcune offerte, anche dalla categoria superiore, ma vogliono valutare con serenità la scelta. E’ normale: hanno visto in questo Pisa una rosa con delle potenzialità altissime, e prima di lasciare questo gruppo vogliono riflettere bene“.

Gucher e Verna sono due dei ragazzi che hanno ricevuto alcune offerte dalla Serie B – specifica il presidente – se partiranno, lo faranno per andare in cadetteria. A parità di campionato, invece, resteranno sicuramente qua. Stanno bene, conoscono l’ambiente e hanno le nostre stesse ambizioni: disputare un campionato di vertice“. “A Zammarini abbiamo rinnovato il contratto qualche giorno fa – svela il numero uno nerazzurro – resterà con noi per altre tre anni. Il rientro dal prestito a Pordenone fa parte del progetto tecnico concordato con mister D’Angelo, il quale punta moltissimo su di lui. Secondo il tecnico il ragazzo può giocare in tutti i ruoli del centrocampo, e sarà uno dei puntelli della prossima stagione“.

Sono estremamente contento anche della prestazione del giovane portiere Campani – continua – su di lui abbiamo investito, convinti che potrà essere uno dei perni del Pisa del futuro. E già oggi ci ha fatto vedere di cosa è capace con due parate strepitose“.