Al termine dell’amichevole disputata dal Pisa con la Cremonese nel ritiro di Storo ha parlato anche il tecnico dei nerazzurri, Luca D’Angelo.

C’è ancora molto lavoro da fare – spiega il tecnico dello Sporting Club – ma sicuramente mi posso ritenere soddisfatto innanzitutto per il fatto che non abbiamo dovuto registrare problemi muscolari o infortuni di altro tipo in questa settimana di ritiro. Sono contento ovviamente anche della prestazione di oggi, ma in tutta onestà mi interessa poco in questo momento della stagione. Sono solito valutare il gruppo dopo 50-60 giorni di lavoro insieme. Mi auguro che alla vigilia della prima di campionato la squadra sia pronta“.

De Vitis contro la Cremonese ha giocato da centrale in una difesa a tre, e le risposte date al suo allenatore sono state buone. “Al momento è un’esigenza dovuta allo scarso numero di centrali – commenta D’Angelo – ma a mio avviso questo giocatore ha l’intelligenza per fare bene anche in questa zona del campo. Fermo restando che il suo ruolo è il centrocampista, non me ne sono dimenticato“. “Sappiamo che dobbiamo completare la rosa a mia disposizione sia con le uscite che con le entrate. Abbiamo ben chiara anche la situazione generale e quali sono le zone del campo sulle quali è più importante intervenire, ma non faccio nomi perché quelli dipenderanno dalle contingenze del momento. Nel mercato ogni giorno non è mai uguale agli altri“.

L’assenza di Eusepi dalla lista dei convocati per l’amichevole di oggi è emblematica di quali sono le linee guida che vogliamo rispettare. Sia io che la società le abbiamo condivise e intendiamo arrivare ai nostri obiettivi“.