Nei mesi estivi, approfittando del minor afflusso di utenti, prendono il via i lavori di manutenzione che interessano gli impianti sportivi del territorio di San Miniato. Dopo quelli al campo sportivo de La Serra e Corazzano, sono in via di conclusione gli interventi anche all’impianto “Tommaso Rosati” di San Donato dove, grazie ad un investimento di circa 50mila euro, aumentata la capienza degli spogliatoi. “I lavori sono iniziati i primi giorni di giugno e adesso si stanno concludendo – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. E’ stata realizzata la platea di fondazione su cui è stato posato il monoblocco prefabbricato per i due spogliatoi con relativi servizi che accoglieranno numerosi bambini della scuola calcio. I lavori stanno proseguendo con la realizzazione dell’impianto elettrico, termo idraulico e il sistema di scarico delle acque reflue”.

Abbiamo fornito il campo sportivo di San Donato di un nuovo spogliatoio prefabbricato – spiega l’assessore allo sport David Spalletti -, per aumentare i servizi e la capacità di organizzare attività pomeridiana della Società Romaiano che si occupa esclusivamente di sport giovanile, una delle realtà più importanti del territorio”.

Per l’inizio dell’attività calcistica, a settembre, il campo sportivo sarà pronto – spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini -. Sono interventi importanti perché vanno a dare risposte concrete alle esigenze che le società sportive e le associazioni ci manifestano nel corso degli anni, esigenze che cambiano e che dobbiamo cercare di rispettare. Questi lavori adesso rendono questo spazio efficiente ed adeguato a tutte le persone che lo utilizzano”.