Questa sera ci sarà l’esordio allo stadio “Ettore Mannucci” per il Pontedera, alle 20.45 affronterà il Livorno, club promosso in serie B proprio la passata stagione. Le sfide fra granata e amaranto sono sempre state affascinanti e combattute, a partire proprio da quella giocata il 2 ottobre scorso, quando la compagine allenata da Andrea Sottil riuscì ad imporsi per 3-2 rimontando nell’ultimo quarto d’ora uno 0-2 con una tripletta di Murilo. La vendetta è stata servita al ritorno, quando Pinzauti a cinque minuti a decidere il derby in terra labronica acuendo la crisi amaranto. Stasera sarà diverso per entrambe le squadre; c’è una condizione da ricercare in una fase delicata della preparazione e meccanismi da oliare, quindi classica gara su ritmi non eccelsi con l’impiego di tutti gli elementi a disposizione sia per Ivan Maraia che per Cristiano Lucarelli.

Il Pontedera non avrà partire fino al 2 settembre avvio previsto per il campionato di terza serie, se davvero si deciderà di partire, le incognite in questo senso non sono poche. Mentre per il Livorno che dopo due stagioni torna in serie B non sa quando comincerà il proprio torneo: il motivo è sempre lo stesso, cavilli legati ai ripescaggi. Intanto stasera il pallone agostano rotolerà sul prato del Mannucci perchè comunque Pontedera e Livorno vogliono farsi trovare pronti all’avvio della stagione.