I preparativi per la grande festa medievale di Vicopisano sono già iniziati. Nel paese alle porte di Pisa gli organizzatori stanno mettendo a punto tutti i dettagli per offrire ai numerosi visitatori la consueta esperienza fatta di gastronomia, spettacoli, luci e colori. E c’è una novità: la festa medievale edizione 2018 vedrà anche la presenza della Torre Malanima completamente restaurata.

Il restauro dell’edificio situato in via Lante, antica via del commercio vicarese, è stato voluto dalla Soprintendenza, che ha effettuato un primo intervento di pulitura nei giorni scorsi. “Aspettavamo da tempo questo momento, siamo sodisfatti – spiega il sindaco Juri Taglioli – perché la Torre, alta 16 metri e databile al XII-XIII° secolo che prende il nome da una famiglia pisana con possedimenti a Vicopisano, è un ulteriore e importante contesto nell’ambito del generale recupero del centro storico, da parte del Borgo Murato e dell’amministrazione. Ringrazio il vicesindaco, che ha la delega al turismo, Matteo Ferrucci“. Torre Malanima è costruita con tecnica mista verrucano-mattoni, segno evidente di una soprelevazione duecentesca di una torre più antica. L’edificio è caratterizzato da una facciata arricchita di piattabande, con un arco ribassato in mattoni decorati che raccorda i due pilastri. Al di sopra dell’arco si innalza una muratura continua di mattoni interrotta da due finestroni anch’essi culminanti in un arco di laterizio.

La festa medievale è prevista per il week end del 1-2 settembre.