Blukart, il meraviglioso sogno prosegue: superata Cecina 71-67 e raggiunta la vetta

 

Vince ancora la Blukart, vola a 32 punti in campionato, quota playoff raggiunta, e agguanta la vetta della classifica, insieme a Omegna e Piombino. La gara con Cecina è stata dura come nelle attese: la squadra di coach Roberto Russo parte forte, riuscendo a trovare buone soluzioni in attacco, con Murolo a trovare il canestro dall’arco e Cicchetti come fattore in area. La Blukart risponde con Nasello e Preti e riesce a limitare i danni nella prima frazione, chiudendo sul 18 a 21. È nel secondo quarto che l’Etrusca cambia marcia, con ancora capitan Nasello protagonista, che mette a referto 18 punti nella prima parte di gara, trascinando la squadra di coach Barsotti all’intervallo lungo sul +8, sul 42 a 34. Al rientro dagli spogliatoi i locali provano ad allungare subito con i canestri di Lasagni e Preti, ma Cecina riesce a limitare il potenziale offensivo di San Miniato con la difesa a zona, limitando lo svantaggio a soli 5 punti all’inizio dell’ultima frazione. Anche nell’ultimo quarto Magini e compagni sembrano poter gestire il vantaggio: a tre minuti dalla fine il +9 di vantaggio sembra dare un divario rassicurante, ma l’esperto Biancani sale in cattedra e riporta a meno 2 Cecina con tenacia e talento. Ci pensa Jacopo Preti, top scorer del match con 25 punti e 4 su 6 da tre punti, a chiudere la gara, con 5 punti nelle ultime due azioni, che mettono in ghiaccio la gara, per una Blukart che può festeggiare ancora un grandissimo successo di fronte al suo numeroso pubblico. “C’è tanta soddisfazione da parte nostra, per un risultato che ha un peso specifico importante nella nostra stagione” il commento di coach Federico Barsotti a fine gara “Cecina è stato un avversario tosto come ci aspettavamo: dopo il cambio della guida tecnica è una squadra rigenerata dal punto di vista tattico e dal punto di vista mentale, mostrando un atteggiamento straordinario nell’arco dei quaranta minuti, senza mollare mai. Noi arrivavamo da una settimana complessa per svariati motivi e i ragazzi hanno interpretato molto bene la gara, riuscendo sempre a condurre. Ci è mancato il cinismo di chiudere la gara sul +9,con tre tiri liberi a favore e Cecina è stata brava a crederci fino alla fine. Agguantare la vetta a questo punto della stagione è qualcosa che non era chiaramente immaginabile ad agosto quando è iniziato il nostro percorso: tutti ci aspettavamo nei settori alti della classifica Omegna, Piombino e Fiorentina e la nostra classifica è inaspettate e meritata. Dobbiamo continuare a giocare partita dopo partita senza pensare a questa classifica, con la chiara consapevolezza dei nostri punti deboli e esaltando i punti di forza emersi nelle prime ventuno gare di campionato.”

Blukart: Nasello 22, Benites 5, Mazzucchelli 7, Apuzzo, Preti 25, Neri 2, Trentin 2, Capozio, Lasagni 8, Magini, Ciano ne, Regoli ne. All. Barsotti Ass. Ierardi, Carlotti e Latini

Cecina: Gaye 12, Murolo 12, Biancani 9, Spera 5, Mennella 6, Guerrieri ne, Cicchetti 12, Bianco, Graziani 2, Salvadori 9. All. Russo Ass. Pio e Elmi

Parziali: 18 – 21, 42 – 34, 57 – 52, 71 – 67

Arbitri: Fabio Bonotto di Ravenna e Francesco Di Luzio di Milano,

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i Nostri Articoli