Gerry Cavallo a “Eoraparloio”: “Il Pisa è una squadra forte. Avvio positivo, ma il meglio deve ancora venire”

Ieri sera negli studi di PisainVideo è andata in onda la settima puntata stagionale di “Eoraparloio“, condotta come sempre da Giovanni e Riccardo. Uno degli ospiti telefonici della serata è stato l’ex numero 10 nerazzurro Gerry Cavallo, che ha analizzato l’avvio del campionato degli uomini di Luca D’Angelo e espresso il suo pensiero riguardo alla sfida di domenica 20 ottobre contro il Crotone. “La sosta penso sia arrivata nel momento più opportuno – commenta Cavallo – alcuni giocatori avevano bisogno di tirare il fiato dopo un avvio forte. A Perugia mister D’Angelo ha avuto qualche difficoltà, mettendo in campo una formazione titolare per certi versi inedita“. “Gucher, Marin e Verna sono tre elementi difficilmente sostituibili in mezzo al campo – prosegue l’ex nerazzurro – ma ovviamente qualcuno deve riposare di settimana in settimana. In questo senso il recupero di Di Quinzio è molto importante. Spiace molto per il grave infortunio occorso a Varnier: temo che non lo vedremo più“.

Dopo la sosta sicuramente D’Angelo ha molte più alternative a disposizione. Non dimentichiamo che sono rientrati anche Moscardelli, Asencio e Liotti. La rosa è veramente interessante“, commenta Gerry Cavallo. “A Perugia siamo anche stati poco fortunati. Infatti Oddo a fine gara era molto arrabbiato con i suoi per i troppi pericoli corsi. Le palle gol più clamorose sullo 0-0 le ha create la squadra di D’Angelo con Masucci e Marconi. In questo senso sono convinto che la squadra saprà darci grandi soddisfazioni: sono sereno per il prosieguo della stagione“, afferma senza dubbi l’ex numero 10. “Da ex attaccante voglio sono molto incuriosito da Fabbro – sottolinea Cavallo – è un giovane che ha alle spalle tante promesse non rispettate. Secondo me da qui alla fine della stagione potrà ritagliarsi uno spazio importante“.

i Nostri Articoli