Avviati i lavori alla rotatoria di Calcinaia e in Piazza Ian Palach a Fornacette

Sono partiti lunedì 11 Febbraio i cantieri che riguarderanno la riqualificazione di Piazza Ian Palach a Fornacette e la realizzazione (definitiva) della rotatoria all’incrocio tra viale Matteotti e via Giovanni XXIII a Calcinaia. E, a seguire, tra una decina di giorni via alle asfaltature di un numero consistente di strade del capoluogo e della frazione. Successivamente l’intervento che impreziosirà ancor di più il centro storico di Calcinaia con “la messa a pietra” di vicoli come via delle Mura e via della Compagnia. In queste piccole strade si riscoprirà l’antica pietra nascosta dal cemento e si creerà così uno speciale corridoio nel cuore del paese che unisce con un camminamento in pietra il Museo della Fornace e Piazza Carlo Alberto.

A presentare tutte le opere sono stati il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici di Calcinaia, Roberto Gonnelli, accompagnato dal Sindaco Lucia Ciampi, dall’Assessore al Bilancio e Urbanistica, Cristiano Alderigi, dall’Assessore alla Viabilità, Giuseppe Mannucci e da quello alla Cultura, Maria Ceccarelli. Con loro anche l’arch. Cinzia Forsi e l’Ing. Claudia Marchetti dell’Ufficio Tecnico Comunale.

La spesa complessiva per tutti questi interventi ammonta a circa 620.000 €. Circa 520.000 € – ha spiegato il Vice Sindaco, Roberto Gonnelli – serviranno per il piano di asfaltature, mentre 100.000 € saranno impiegati per realizzare la rotatoria di Calcinaia. Le strade di Calcinaia interessate dai lavori saranno: via San Martino, via Magenta, via XX Settembre, via Garibaldi, via Sacco e Vanzetti, via dei Martiri e via Saffi, oltre ovviamente a via delle Mura e via della Compagnia. A Fornacette invece si lavorerà su via Piave, sulla strada della zona I Gaddi (dove sarà realizzato anche un parcheggio), in via Masoni, via Verdi, via Fantozzi, via Anna Frank, via del Battaglione, via Palermo, via Taranto, via Napoli, via Pozzale, via Berlinguer, via Casarosa e via Curiel. Sono state stanziate anche risorse per sistemare l’illuminazione pubblica in via Vittime delle Foibe”.

Un piano di interventi davvero importante – ha sottolineato il Sindaco Lucia Ciampi – cominciato già negli scorsi mesi con l’asfaltatura di via Giovanni XXIII (a seguito del termine dei lavori alla rete fognaria) e con la sistemazione, che ancora deve essere completata, di via delle Case Bianche. Lavori che vanno a sistemare alcune importanti strade del nostro Comune e completano gli impegni presi da questa Giunta”.

Mi fa piacere sottolineare – aggiunge l’Assessore al Bilancio e all’Urbanistica, Cristiano Alderigi – che abbiamo già previsto nel bilancio del prossimo anno altri investimenti sul rifacimento delle strade, mentre il nostro regolamento urbanistico approvato in maniera lungimirante qualche anno fa, adesso sta dando i suoi frutti. Il parcheggio che sarà realizzato nell’area de I Gaddi è stato infatti ceduto gratuitamente in perequazione e compensazione urbanistica al Comune di Calcinaia. Stessa cosa avverrà, a breve, per il parcheggio in via Govanni XXIII. Tutte compensazioni che offrono un ritorno tangibile in termini di opere alla collettività”. Io tengo invece a precisare – dichiara l’Assessore alla Viabilità, Giuseppe Mannucci – che la rotatoria che verrà realizzata a Calcinaia sarà un po’ più ampia dell’attuale. Mentre le asfaltature in via del Chiesino e via di Camone saranno realizzate da Acque Spa nei prossimi mesi dopo i lavori che hanno interessato la fognatura e sono andati ad impattare su queste strade”. “Ad abbellire la rotatoria di Calcinaia – aggiunge infine l’Ass. Maria Ceccarelli – sarà un’opera in cotto compensato, quindi resistente agli agenti atmosferici, del nostro artista Paolo Grigò. Una stupenda installazione che celebrerà la storia del nostro comune, un comune di navicellai che vive in simbiosi con l’Arno”.

Ad aggiudicarsi i lavori sono state due ditte locali, la Gennaro Costruzioni per la rotatoria di Calcinaia e la ditta Slesa per i lavori di asfaltatura. Ditte di comprovata esperienza e qualità. Da evidenziare infine come i lavori alla rotatoria, pur causando alcuni piccoli inevitabili disagi, non interromperanno mai la circolazione delle vetture, in modo da non impattare eccessivamente sulla viabilità cittadina.

i Nostri Articoli