Parcheggio via Da Morrona, il sindaco Conti: un’altra terra di nessuno che viene sottratta al degrado

Come annunciato la scorsa settimana, sono partiti ieri, martedì 12 febbraio, gli interventi di pulizia e messa in sicurezza del parcheggio di via Da Morrona che, a breve verrà preso in gestione da Pisamo, tramite contratto di comodato con RFI che è proprietaria dell’area.

Pur avendo posizionato i cartelli che annunciavano l’inizio dei lavori con circa 10 giorni di preavviso, stamani si è reso necessario l’intervento della Polizia Municipale per far rimuovere circa 50 auto, molte delle quali con segni di abbandono e danneggiamenti, lasciate nel parcheggio in divieto di sosta e che impedivano l’inizio dell’intervento di bonifica dell’area.

Dopo i lavori di pulizia, taglio dell’erba, messa in sicurezza, ripristino della segnaletica, della funzionalità dei cancelli e l’installazione della sbarra per impedire l’accesso ai camper, a partire dal 1 di marzo il parcheggio entrerà in funzione con la gestione da parte di Pisamo. Sosta a pagamento con la tariffa minima (0,50 euro ogni ora in orario 8-20) e parcheggio chiuso in orario notturno, con apertura dalle 6 alle 24. Allo studio soluzioni per i residenti e abbonamenti per i pendolari.

Un altro parcheggio regolamentato, fruibile a tariffe sostenibili e chiuso di notte che si aggiunge a quelli già presenti nelle altre zone della città – dichiara il Sindaco Michele ContiUn’altra terra di nessuno che viene sottratta al degrado, ripulita e resa fruibile ai residenti, che possono lasciare l’auto al sicuro nel parcheggio chiuso in orario notturno e ai pendolari che possono continuare ad utilizzarlo con tariffe sostenibili e forme di abbonamento, attualmente allo studio da Pisamo”.

Per l’occasione – prosegue il Sindaco – ricordo ai pendolari che vengono da Livorno o dalla Superstrada e che devono recarsi nel centro di Pisa, la possibilità di utilizzare il parcheggio del PisaMover sull’Aurelia, dove, con la tariffa di 2,50 euro, è possibile il parcheggio l’auto per 18 ore e utilizzare la navetta (andata e ritorno) per arrivare alla Stazione.”

 

i Nostri Articoli