San Giuliano Terme, il vicesindaco Marchetti lancia un appello alla sinistra

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del vicesindaco del Comune di San Giuliano Terme, Franco Marchetti.

A maggio si svolgeranno le elezioni europee e le elezioni amministrative. Anche il Comune di San Giuliano sarà direttamente interessato al rinnovo delle cariche giunte alla scadenza naturale della Legislatura. Ma non sarà un voto come gli altri anni perché saremo chiamati ad una scelta precisa: se mantenere una Amministrazione Democratica  nel nel nostro Comune o avere una amministrazione di destra come a Cascina, Pisa e Massa. Già a livello nazionale la politica della lega e dei suoi alleati divide le persone in base alla appartenenza sociale; al credo religioso ed alla provenienza geografica.

Ieri si individuavano gli operai, i contadini, i comunisti, i  socialisti e i democratici da combattere.  Oggi si individuano i richiedenti asilo, ovvero i poveri di un mondo che anche noi abbiamo contribuito a rendere tale, come nemici per nascondere la vera natura di una forza politica che ha fatto della divisione sociale, geografica, e religiosa la sua politica a favore dei ceti privilegiati. In questo modo si  mettono in discussione  le fondamenta che sono sempre state alla base della nostra comunità, nate dalla resistenza contro il nazifascismo, e che hanno permesso a tutti di esprimere, liberamente le proprie posizioni politiche ed amministrative, anche a coloro che avevano valori diversi.

Noi pensiamo che un mondo che cambia e la complessità dei problemi che pone, non possa essere governato con la divisione e l’intolleranza.  A partire dai nostri territori non può venire meno lo stare liberamente insieme nel pieno rispetto di tutti, con una maggiore giustizia sociale e meno diseguaglianze. Il Comune di San Giuliano da sempre è stato terra di libertà accoglienza, rispetto per tutti. Ognuno ha potuto liberamente  esprimersi, manifestare nella condivisione di regole e principi che sono sempre stati il fondamento della nostra comunità. Una storia lunga e democratica fatta di lotte contro le barbarie nazifasciste per l’emancipazione della collettività . Lotte che hanno permesso a questa comunità di crescere nel rispetto e nella libertà individuale e collettiva. Anche in questi periodi di profonda insicurezza sociale la comunità ha dimostrato di saper da che parte stare ed essere protagonista nell’aiuto alle persone più in difficoltà affinché nessuno rimanesse indietro.  Rinchiudersi ciascuno nel proprio terreno significa subire i cambiamenti in corso a vantaggio di chi nella divisione trae il massimo consenso ed il massimo risultato  immediato a danno dei più deboli.

Per queste ragioni pensiamo che  sia giusto ancora una volta l’ impegno di tutte le persone che hanno condiviso lottato, per affermare una società più giusta , affinché  anche a San Giuliano siano riaffermate le basi democratiche della nostra collettività, e vi sia una più equa e giusta redistribuzione delle risorse contro i privilegi e l’intolleranza.

Per questa ragione con questi obbiettivi partecipiamo e  invitiamo a partecipare alla Assemblea che si terrà il giorno 15 Febbraio 2019 alle ore21,15 presso Il Circolo Arci GLOBO VERDE a Ghezzano. 

Hanno aderito all’appello:

Paolicchi Alberto, Rossi Corrado, Santoni Gabriele, Malacarne Paolo, Valtriani Fausto, Logli Manrico, Fontanelli Paolo, Zanelli Severino, Nannipieri Alessandro, Marchetti Franco, Venturini Nicola , Cerrai Giovanni , Rossi Alessandro, Palla Michele, Betti Emiliano, Scatena Lucia, Canesi Roberto, Santangelo Carmine, Ferraioli Sara, Scatena Mauro, Paolicchi Carla, Fruzzetti Luca, Corti Serena, Della Tommasina Fabio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i Nostri Articoli