Sardegna amara per il Pontedera, granata sconfitti nettamente: 3-0 per l’Arzachena

Un nuovo 3-0 in trasferta subito dal Pontedera ieri al “Biagio Pirina” di Arzachena, a distanza di quindici giorni da quello maturato sul campo della Virtus Entella. Fatalmente, ha una valenza diversa visto il valore inferiore – sicuramente – della compagine sarda rispetto alla corazzata ligure. Certo, anche in questa occasione hanno pesato alcuni episodi che non hanno girato in maniera positiva: al 4′ Pinzauti è stato atterrato da Bonacquisti per l’arbitro fuori dall’area, mentre i granata volevano la concessione del calcio di rigore e in occasione del gol che ha sbloccato la gara firmato da Ruzzittu, dove Mannini è stato caricato da un avversario.

Si sa nel calcio gli episodi hanno una valenza significativa, e in alcuni casi cambiano l’andamento di una gara: fermarsi però ad essi sarebbe controproducente, la truppa di Ivan Maraia ha avuto un ottimo impatto mentale al confronto, gestendo la palla creando i presupposti della pericolosità ma dopo la rete degli smeraldini non ha avuto quella reazione necessaria per rimettere in carreggiata la partita contro un avversario, che anche ieri ha confermato di attraversare un ottimo momento. La ripresa ha visto l’Arzachena andare vicino al raddoppio in apertura con Biggeri abile ad opporsi alla conclusione di Cecconi, poi l’espulsione di Serena per somma di ammonizioni taglia le speranze ala Pontedera di cambiare l’andamento del confronto, e i sardi con il “vento in poppa” chiudono la partita con il “solito” Cecconi e Casini superando un Biggeri apparso piuttosto incerto.

Sconfitta, che vanifica la bella vittoria di Sabato scorso contro la Juventus Under 23, visto proprio la contemporanea vittoria dei bianconeri ai danni della Pro Vercelli per 3-0. I playoff, sono tutti da conquistare, anche attraverso qualche punto lontano dal “Mannucci”. Intanto sabato sfida da preparare al meglio contro il Cuneo, ma c’è da giurarci, che a livello di prestazione i granata risponderanno presente.

ARZACHENA- PONTEDERA 3-0

ARZACHENA (4-3-1-2): Pini; Arboleda, Moi, Baldan, Manca; Bonacquisti, Casini (83′ Porcheddu), Nuvoli (74′ Taufer); Sanna (89′ La Rosa); Ruzzittu (89′ Onofri), Cecconi (80′ Gatto). A disp. Ruzittu, Carta, Casula, Pola, Diop, Lolli. All. Giorico.

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri; Fontanesi, Borri, Risaliti (78′ Giuliani); Mannini, Serena, Caponi (77′ Vettori), Calcagni (58′ Tommasini), Masetti; R. Benedetti (71′ La Vigna), Pinzauti. A disp. Sarri, Benassai, Bruzzo, Raimo, Marseglia, Prete. All. Maraia.

ARBITRO: Bitonti di Bologna.

RETI: Ruzzitti 34′, Cecconi 67′, Casini 73′.

NOTE: Espulso al 65′ Serena per somma di ammonizioni: Ammoniti: Manca, Nuvoli, Calcagni, R. Benedetti. Angoli 5-3. Spettatori 400 circa.

i Nostri Articoli