Ha parlato nella consueta conferenza stampa di presentazione della partita Mister Luca D’Angelo che ha anticipato i suoi pensieri e le tematiche che vedranno protagonisti i nerazzurri domani sera alle ore 20.30 nella semifinale di andata dei playoff in casa dell’Arezzo. Ecco di seguito le dichiarazioni rilasciate in sala stampa:

Torniamo ad Arezzo dove abbiamo perso l’unica partita di questo 2019 in un periodo dove comunque stavamo facendo bene. Già allora avremmo meritato quantomeno il pareggio e invece loro vinsero a causa di un rigore dubbio, sono comunque una squadra forte da temere perchè non a caso hanno battuto una squadra come la Viterbese sia all’andata che al ritorno e sopratutto in casa non hanno mai perso.”

Per sostituire Marin per fortuna abbiamo più di una soluzione, ci rifletterò meglio con l’avvicinarsi della partita. Nel caso potrebbe cambiare anche il modulo a seconda delle situazioni. La squadra sta bene compreso Verna, non giocherà dall’inizio ma sarà una mossa importante a gara in corso. Non dobbiamo fare calcoli ma giocare con agonismo e come sappiamo, con la testa giusta come abbiamo sempre fatto da mesi a questa parte. Nei playoff è importante ogni dettaglio.”

Non temo l’ambiente ormai siamo abituati a questo tipo di sfide, anzi in previsione del ritorno mi aspetto una bolgia che potrà solo aiutarci. Penso che in questi playoff le squadre rimaste siano quelle giuste per i valori dimostrati, in questa fase della stagione comunque non sempre accade quello che ci si aspetta, sono tutte gare equilibrate in cui anche il minimo episodio può girare da una parte o dall’altra. L’Arezzo è una squadra che vale a cui non abbiamo segnato in campionato: dovremo essere bravi questa volta a sfruttare le occasioni.”

E poi conclude – “Moscardelli è troppo esperto per farsi condizionare solo perchè è un grande ex, è una persona equilibrata e matura e penso che non abbia alcun tipo di pensiero a riaffrontare l’Arezzo. Mi aspetto una gara in cui l’agonismo sarà determinante, i ritmi saranno alti e forse questo potrà anche favorirci perchè fisicamente stiamo bene. L’Arezzo sicuramente è stata una sorpresa con un reparto offensivo forte ma noi siamo sicuramente all’altezza di questa situazione. Dopo la vittoria sulla Carrarese ho detto quello che pensavo e lo rifarei, di tutti gli altri discorsi mi interessa poco.”