Il rinnovato gruppo dirigente del Cus Pisa basket annuncia, a partire dalla stagione 2019/2020, l’avvio di un ambizioso progetto finalizzato al rilancio del basket in una città che, come dimostrato dal grande successo di alcune recenti iniziative estive, vanta tanti appassionati e che nel passato ha espresso giocatori di grande valore, distintisi anche a livello nazionale. Una città, Pisa, che merita anche nel basket palcoscenici importanti. A testimoniare la bontà del progetto, l’adesione di un importante soggetto imprenditoriale del territorio che ha deciso di supportare la squadra universitaria in questo percorso. È con grande soddisfazione che annunciamo l’ingresso nella famiglia del Cus Pisa basket, in qualità di main sponsor, della società Gas and Heat, vera eccellenza del territorio e del made in Italy, azienda leader nella progettazione, costruzione, fornitura ed installazione di impianti del carico per navi gasiere destinate al trasporto marittimo di gas liquefatto. L’affermarsi di questo progetto passa attraverso un rafforzamento delle attività istituzionali della società che punta ad offrire sempre più spazi ed opportunità agli studenti universitari e ad ampliare le proprie attività nei settori giovanili. Un lavoro capillare che porterà risultati importanti nei prossimi anni. Nel contempo saranno valorizzate le attività agonistiche, a partire dalla prima squadra che rappresenterà la punta di diamante del progetto, puntando a catalizzare l’attenzione e la passione della città. In questa prospettiva, nel periodo estivo si è lavorato al rafforzamento di un gruppo già molto solido di giocatori che ha dimostrato qualità tecniche ed umane straordinarie e che può davvero creare un ciclo virtuoso, scrivendo pagine importanti per questo sport a Pisa. Un gruppo fortemente ancorato al territorio, composto da giocatori molti dei quali originari di Pisa, come il capitano Luca Siena, Francesco Fiorindi,  i fratelli Alberto ed Andrea Lazzeri, Lorenzo Mangoni, Filippo Fruzza, Matteo Bulleri e Tommaso Buoncristiani. A loro si aggiungono i confermati Filippo Mannucci, Marco Flamini, Aldo Micciani ed i nuovi importanti innesti che vanno decisamente a rafforzare l’organico: Andrea Italiano, protagonista lo scorso anno in CGold a Chieti, Massimiliano Mottola, proveniente dalla Libertas 1947 (CSilver) e Ludovico Quarta, lo scorso anno con Monteroni di Lecce in CGold. Lo staff tecnico è composto da Federico Marzini e Alessandro Stolfi. Il Cus Pisa sarà protagonista con i suoi giovani universitari anche in altri campionati minori e da quest’anno anche con i giovanissimi 2008 e 2009. Primo appuntamento ufficiale della stagione 2019/2020 sarà sabato 28 settembre al Palacus (ore 18), con il debutto nel campionato di serie D della prima squadra che affronterà la Shoemakers Basket di Monsummano, una delle squadre più forti del campionato. Il Cus Pisa lancia un appello a tutti gli appassionati pisani a sostenere il Cus Pisa-Gas and Heat, la squadra della propria città.

Di seguito i dettagli della formazione:

Francesco Fiorindi: inizia a giocare a basket nelle giovanili della Gmv Ghezzano, con cui partecipa ai campionati di Eccellenza. Viene poi inserito nella selezione della serie D, dove gioca per tre anni. Si trasferisce per un anno alla Pallacanestro Lucca in B (partecipa anche al campionato under 21). Nel 2009 viene scelto dall’Altopascio in C2 per ricoprire il ruolo di play titolare vincendo il campionato. Viene confermato nel ruolo anche in C1 fino ad arrivare alle semifinali dei playoff nel campionato 2010/2011. Nel 2012 si ferma per motivi di studio, partecipando al progetto Erasmus. Al rientro, nel campionato 2012/2013 gioca in C2 a Fucecchio per poi tornare l’anno successivo ad Altopascio dove ha giocato fino allo scorso campionato, diventando il capitano ed uno dei giocatori di riferimento dell’Nba. Fiorindi è al suo secondo anno al Cus Pisa e lo scorso anno ha chiuso la stagione da assoluto protagonista con una media di oltre 15 punti a partita. È stato il direttore d’orchestra della squadra, colui che ne ha dettato i ritmi, offrendo giocate spettacolari. Le sue straordinarie qualità tecniche ed umane, unite ad un costante impegno, ne fanno un vero esempio per tutti, a partire dai più giovani che si avvicinano a questo sport.

Luca Siena: inizia a giocare a basket nelle fila della Ies, partendo dalle categorie giovanili fino all’under 18 e poi giocando nella prima squadra per tre anni. Nel 2009 si trasferisce ad Altopascio in C2, dove vince il campionato e viene promosso in C1. Nello stesso anno vince la Coppa Toscana e il Campionato Under 21. Rimane ancora un anno ad Altopascio in C1 e poi nel 2011 rientra alla Ies dove gioca per tre anni in serie D. Nel 2014 torna ad Altopascio, dove rimane per quattro stagioni consecutive fino allo scorso anno. È stato capitano della squadra che ha partecipato ai campionati Cnu, vincendo due medaglie di bronzo nelle edizioni di Milano e Salsomaggiore. Siena è stato protagonista lo scorso anno, nelle fila del Cus Pisa, di una stagione super. È stato il top scorer della squadra ed il miglior realizzatore del campionato con oltre 20 punti di media a partita. Tiratore eccezionale con percentuali sempre elevate, ha offerto un rendimento costante per tutto l’arco del campionato.

Alberto Lazzeri: ala forte di 198 cm, con un passato anche in serie B. Lo scorso anno, dopo un anno di assenza dal parquet, Lazzeri ha vestito, nel finale di stagione, i colori gialloblù degli universitari pisani dimostrandosi determinante per l’accesso ai play off e confermando che la classe è rimasta intatta. Partita dopo partita ha visto crescere il proprio rendimento dimostrando come possa far ancora la differenza, anche in categorie superiori.

Andrea Lazzeri: classe 1989, cresciuto nella Gmv, ex Carrara, Pescia e Pontedera in C gold, a metà dello scorso campionato sposò il progetto del Cus Pisa mettendo in evidenza tutta la sua potenza ed una classe sopraffina. Con i suoi 16 punti di media a partita ha trascinato la squadra ai play off. Per lui una sfida importante: trascinare la squadra sulle sue potenti spalle fino alla vittoria finale.

Lorenzo Mangoni: è un play guardia classe 1998, scuola  Liburnia Libertas Livorno società con la quale ha svolto tutta l’attività giovanile nei vari campionati eccellenza vincendo il titolo regionale under 13 e la Coppa Toscana con l’under 20, in cui ricopriva il ruolo di capitano. Debutta in prima squadra nel campionato 2016/17 in C Gold, conquistando la promozione in serie B. L’anno successivo (2017/2018) viene confermato nel roster della serie B ritagliandosi un buono spazio. Lo scorso anno con il Cus Pisa ha confermato le sue qualità di grande difensore offrendo anche un importante contributo in fase offensiva (per lui 9 punti di media a partita nella stagione regolare, oltre 11 nei play off).

Filippo Mannucci: altro tassello importante per l’organico del Cus Pisa 2019/2020 che conferma Filippo Mannucci, ala piccola prodotto del vivaio della Libertas Liburnia. Giocatore generoso, Mannucci ha offerto lo scorso anno un contributo importante alla squadra sacrificandosi nella prima parte del campionato anche nel ruolo di lungo. Per doti atletiche ed impegno è elemento davvero prezioso per la squadra.

Marco Flamini: play classe 1994, proveniente da Recanati, dove ha militato nella squadra locale in serie D ed in C regionale. Lo scorso anno già tra i gialloblù universitari, ha interpretato molto bene il suo ruolo, migliorando il proprio rendimento partita dopo partita, distinguendosi soprattutto in fase difensiva.

Andrea Italiano: il Cus Pisa conferma tutte le sue ambizioni per la stagione 2019/2020 ed annuncia, con grande soddisfazione, l’inserimento nel roster della squadra di Andrea Italiano. Arrivato a Chieti nel 2012 per motivi universitari, Italiano mostra fin da subito grandi qualità tecniche ed altissime percentuali dall’arco dei 3 punti. Nonostante le numerose richieste ricevute negli anni, non ha mai smesso di vestire i colori nero-verde del Magic basket Chieti di cui diventa una bandiera, offrendo un contributo importante in ogni campionato, dalla serie D alla C2 per poi passare alla C silver e infine alla C gold dove lo scorso anno ha messo a segno oltre 12 punti di media a partita.

Ludovico Quarta: da Monteroni di Lecce arriva Ludovico Quarta, guardia di 190 cm classe 1999 dotata di grandi qualità tecniche ed atletiche, che andrà a rafforzare ulteriormente la squadra gialloblù. Giovane di grande talento, Quarta vanta un curriculum importante nei campionati giovanili eccellenza dove, tra Monteroni e Brindisi, vince diversi titoli regionali arrivando fino alle finali nazionali. Nel campionato 2016/2017 viene inserito, ancora giovanissimo, nel roster della serie B e nei due anni successivi gioca in C Gold con Monteroni.

Filippo Fruzza: inizia la sua attività cestistica nella fila del Ghezzano, dove partecipa a tutti i campionati di categoria. Nel 2016 approda al Cus nel campionato di Serie D. L’anno successivo torna a Ghezzano e lo scorso anno veste la maglia di Calcinaia sempre in serie D. Da due anni è uno dei componenti della selezione dei Cnu.

Matteo Bulleri: inizia la sua carriera nelle giovanili del Cascina. Da 4 anni è passato al Cus dove ha disputato i campionati Under 18 e Under 20. L’anno scorso ha avuto qualche sporadica apparizione in serie D, ma una serie di fastidiosi infortuni lo hanno costretto a non essere costante. Quest’anno sarà uno dei giovani che coach Marzini vuole lanciare nelle categorie superiori.

Tommaso Buoncristiani : Altra conferma per Buoncristiani, prodotto del vivaio Cus già da due anni aggregato alla prima squadra.