Rocca di San Paolino a Ripafratta: in arrivo i soldi della Regione per l’acquisto da parte del comune di San Giuliano Terme

“Un risultato storico”. Sono le prime parole del sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio, dopo la conferma del contributo mancante per l’acquisto definitivo della rocca di San Paolino a Ripafratta. Sono ben 100 mila gli euro messi a disposizione della Regione Toscana necessari per l’acquisto definitivo della rocca.

“Per questo oggi (8 novembre 2019 ndr) – prosegue Di Maio – abbiamo avuto un incontro a Firenze con la Regione per stabilire i dettagli che saranno definiti in un apposito accordo che andrà firmato entro il 31 dicembre 2019”.

Queste risorse fanno parte di una variazione di bilancio che il Consiglio regionale ha approvato e che andranno a sommarsi ai 30 mila messi già a disposizione del Comune di San Giuliano Terme

Un grazie alla Regione Toscana, che è stata coinvolta da tempo, e in particolare al consigliere regionale Antonio Mazzeo che con costanza ha seguito l’iter da vicino. E grazie, naturalmente, all’associazione Salviamo la Rocca, che ha partecipato all’incontro di oggi a Firenze, per la costanza e l’impegno di anni e che presto finalmente verrà ripagato.

“E adesso? Adesso – commenta Baldassare Fronte, vicepresidente dell’associazione – aspettiamo i tempi tecnici previsti dalla normativa per l’acquisto di beni culturali, ma la speranza è comunque di concludere il tutto in tempi relativamente brevi. Contiamo di festeggiare tutti insieme questo risultato storico durante la nostra consueta festa di inizio giugno”.

“Dopo la firma dell’accordo – conclude Di Maio – per il trasferimento della cifra messa a disposizione della Regione, contatteremo la proprietà per l’attivazione di tutti gli atti necessari e propedeutici al passaggio di proprietà”.

(in foto Sergio Di Maio e Baldassare Fronte a Firenze)

 

i Nostri Articoli