Torna sul set per la prima data del 2020, il cast del film “Cybernetic Genesis – La Guerra tra i due mondi”, della  Produzione Genesis Media Film. Un film fantasy – action, il primo targato Toscana con la fantasia che si fonde con le arti marziali. Non tutto può essere ancora svelato anche se una cosa è certa: sarà una produzione moderna e una proposta filmografica accattivante. Nel cast del film parteciperanno sessanta ragazzi non professionisti provenienti da scuola di cinema e teatro, oltre a fighters invece professionisti che interpreteranno nel film combattimenti di arti marziali in ruoli fantasy. Il film tuttavia include nel cast, attori conosciuti come il livornese Pietro Fornaciari nei panni de “Il Saggio Eremita” reduce dal film di Matteo Garrone “Pinocchio” ma con molte apparizioni importanti in “Ovo Sodo”, “Carabinieri”, “Don Matteo”: “Quando mi hanno proposto di girare questo film e il ruolo ero molto entusiasta. Il Saggio Eremita è un ruolo interessante ma che mi intriga moltissimo”, afferma Fornaciari. Nel film, la maggior parte delle scene si girano all:agriturismo Le Querciole di Casciana Terme, partecipano attori stranieri come Mark Stas dal film “English dogs” ed altre filmografie e riconoscimenti internazionali.
La regia e la sceneggiatura del film sono affidate ad Anna Morelli che afferma: “Amo l’imperfezione che trasporta, emoziona e fa sognare. Questo il mio obbiettivo primario, coinvolgere lo spettatore. Spero che questo lungometraggio sia un punto di partenza florido. Sicuramente nei prossimi mesi sveleremo tanto altro” . Aiuto regista Emiliano Marinai che con Anna Morelli cura gran parte della post – produzione. Il film cura molto anche l’aspetto scenico quali makeup, costumi interamente inediti e studiati da professionisti del settore (Grazia D’Amaro, Beatrice Sabeddu, Marilena Bailesteanu, Zingaro Francesca) insieme alla regista.
L’uscita prevista del film che ha riscosso i patrocini dei Comuni di Pisa, Pontedera, Capannoli, e la collaborazione di moltissimi altri, è prevista tra un anno. La produzione sta collaborando attivamente anche con associazioni, artisti e professionisti vari da ogni parte d’Italia. Da non trascurare il fatto che il film vuole valorizzare anche ambienti naturali e patrimoni culturali unito ad un importante messaggio di pari opportunità, inclusione, collaborazione, amore nella sua totalità. Protagonista del film Niccolò Volterrani. Antagonista e  coreografo Kevin Di Vozzo.
Protagonista Donna Amalia Togni. Antagonista Donna Hajar Nibrachen.
Gli altri sessanta nomi saranno svelati successivamente.
Nella produzione collaborano anche: Marilena Bailesteanu, Gabriele Innesti, Alessandro Mannari, Rofi Stefano, Simone D’Imporzano, Giuseppe Quaranta, e tanti altri partnership tra i quali la U.M.A.A ACADEMY con sede in Abruzzo ed i fighters professionisti Danny D’Orazio e Orazio Conte entrambi attori e coreografi nel film in questione insieme a Mark Stas. Potrete seguire i nostri contenuti sui social ed in particolare su Facebook, Instagram, YouTube ed il sito dell’associazione www.genesismediafilm.it
Sono molto felice di iniziare la mia prima pellicola di lungometraggio in Toscana – afferma la regista del film Anna Morelli – il progetto di realizzazione di questo film è nato ad ottobre 2017, poi agli inizi del 2018 dopo la registrazione dei miei diritti d’autore per la sceneggiatura presso SIAE ho dovuto prendere una pausa, necessaria per ripartire da capo. Per problematiche sopravvenute ho interamente sostituito tutto il precedente e iniziale cast artistico compresi i protagonisti principali e parte della crew tecnica. Sono quindi ripartita a pieno a maggio 2018 con il film “Cybernetic Genesis – la guerra tra i due mondi” esclusivamente firmato da me per regia e sceneggiatura con produzione Genesis Media Film. Il film è fantasy/action, un genere ideale per me perché riesco ad esprimere il mio estro e fantasia e grazie alla stesura di una sceneggiatura “ad effetto” ho potuto ben immedesimarmi in ogni singola scena e interpretazione attoriale avendo quindi maggior cura nella stesura completamente inedita e originale.Credo che soprattutto il cinema Italiano, necessiti di originalità, nuove proposte nate dalla propria fantasia per questo mi auguro un sempre maggiore appoggio da enti ed organizzazioni che possono agire a sostegno di queste iniziative“, afferma la regista.