I finanzieri del Comando Provinciale, con l’aumento del flusso dei turisti, hanno intensificato i controlli di sicurezza nel centro storico e lungo il litorale pisano. Durante i servizi di questi giorni, i finanzieri sono dovuti intervenire, in due distinte occasioni, per prestare assistenza a due bambini.

Il primo, dell’età di sei anni, dopo una giornata trascorsa in un lido del litorale pisano, si era allontanato dai propri genitori, perdendoli di vista. Sono immediatamente scattate le ricerche, dopo la richiesta di aiuto dei genitori angosciati alle sale operative delle forze di polizia della provincia. La pattuglia della guardia di finanza ha ritrovato il bambino in lacrime a oltre 3 km dal luogo della scomparsa, riconsegnandolo all’abbraccio dei suoi genitori.

Un secondo caso ha avuto come protagonista un bimbo di due anni, a passeggio con la propria mamma, che è stato investito da un’automobile, in pieno centro urbano a pisa, guidata a forte velocità da un giovane neo patentato. A prestare immediato soccorso un finanziere, libero dal servizio, che ha assistito alla scena, agevolando l’arrivo dei soccorsi e fornendo ogni possibile conforto e rassicurazione ai genitori.