Un nuovo ingresso, per rendere più agevole il flusso di utenti, e un nuovo manto per il campo da hockey per ospitare incontri ed eventi internazionali. Il rettore dell’Università di Pisa Paolo Maria Mancarella, insieme al professor Marco Gesi, prorettore dell’Università di Pisa con delega alle attività sportive, al presidente del Cus Pisa Stefano Pagliara, al vicepresidente del Cus Pisa Giuliano Pizzanelli, all’assessore Massimo Dringoli e all’ex commissario straordinario del Cus Pisa Marco Treggi, ha inaugurato le nuove strutture che arricchiscono ed ammodernano il Cus Pisa. Si tratta del nuovo ingresso illuminato, che permette di facilitare l’accesso alla cittadella sportiva universitaria, e il nuovo manto del campo di hockey, uno dei pochi in Italia a vantare tutte le certificazioni necessarie per ospitare eventi sportivi di livello internazionale. I primi di una serie di interventi strutturali che entro il 2023 permetteranno di rinnovare ed ammodernare ulteriormente la cittadella sportiva e di dotarla di nuovi impianti anche per l’introduzione di nuove discipline sportive. Tra questi, due campi da paddle e due da tennis in terra battuta. La cerimonia di inaugurazione si è svolta al termine di “Return to play” il torneo misto calcio a 5 e green volley, accompagnato dalle esibizioni e dalle dimostrazioni del Cus Junior, il settore polidisciplinare rivolto ai più piccoli, che ha “celebrato” il pieno ritorno all’attività sportiva. Al termine dell’iniziativa, il Cus Pisa ha omaggiato con premi e riconoscimenti le squadre vincitrici del torneo, la formazione del Cus Pisa Basket che ha ottenuto la promozione in serie C Gold, la squadra di calcio a 5 femminile, neopromossa in serie A2, e Anna Bongiorni, la velocista cussina che ha recentemente vinto con la casacca del gruppo sportivo dei carabinieri il titolo italiano nei 100 metri stabilendo il suo record personale.