Un triangolare con la Nazionale Trapiantati, le Vecchie Glorie del Fornacette e una rappresentativa di medici e infermieri dell’AOUP di Pisa. E’ tutto pronto al “Piero Masoni” di Fornacette per sabato 25 settembre con un triangolare di calcio che coinvolgerà la Nazionale Italiana Trapiantanti, le vecchie glorie dell’Fc Fornacette e una rappresentativa di medici ed infermieri dell’Aoup. Lo scopo della giornata però sarà quello della promozione e della diffusione per la donazione di organi e tessuti con i vari gazebo delle varie associazioni che interverranno predisposti all’interno dell’impianto sportivo. “Donare è vita”, sarà il motto coniato per questa importante giornata a cui hanno aderito con il patrocinio Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo), Adisco (Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale), Vite, Avis Comunale di Fornacette, Aido e Fratres.
La Nazionale Italiana Calcio Trapiantati ha l’obiettivo di promuovere la cultura della donazione di organi e tessuti. Fulcro dell’associazione è infatti la squadra di calcio composta da persone che hanno subìto un trapianto e che grazie alla donazione sono tornati a vivere. In squadra sono presenti ragazzi provenienti da tutta Italia, trapiantati di cuore, fegato, rene, midollo osseo, polmone, cornea, che attraverso il linguaggio semplice del calcio girano lo Stivale dimostrando che la donazione degli organi è spesso l’unica soluzione. Nel corso degli ultimi anni la realtà della Nazionale è cresciuta molto, fino ad accreditarsi nel panorama internazionale con l’obiettivo e l’auspicio di rafforzare il nostro contributo alla causa della donazione e dare sempre maggiore risonanza alla tematica in Italia e all’estero. Così, ad Ottobre a Tours in Francia, abbiamo vinto il 1° Torneo Europeo di Calcio Trapiantati, affrontando le nazionali di Francia, Spagna e Olanda e ottenendo con orgoglio ed emozione questo prestigioso titolo europeo.
Una voce autorevole in quanto a donazione e trapianti di fegato è il Dott. Emanuele Balzano, dirigente medico presso Uo chirurgia epatica trapianti di Fegato presso l’ospedale Cisanello di Pisa. “La Regione Toscana è una delle regioni più virtuose in quanto a donazioni e può contare su più di cento donatori per milioni di abitanti ogni anno. Il messaggio deve essere duplice. La manifestazione di sabato 25 settembre sarà un momento di sensibilizzazione alla popolazione. Donare è un atto di generosità e un dono. In persone dove la vita si sta spegnendo la donazione di organi la va a riaccendere. L’Aoup presenzierà a questo appuntamento con una rappresentativa di medici e infermieri. Questo fa capire, che con la presenza della Nazionale Trapiantati che il paziente trapiantato dopo il dono ricevuto può tornare sul campo di gioco a giocare un altra partita senza nessun problema. Da parte nostra l’invito per tutti è quello di partecipare numerosi alla giornata di sabato 25 settembre al “Piero Masoni” di Fornacette”.