Si è conclusa la serie di eventi organizzata dalla start up Traent all’Internet Festival di Pisa, durante il quale si sono avvicendati, in 4 intensi giorni, 35 relatori, 15 ore di dibattito, 18 eventi, ciascuno trasmesso in diretta streaming dalla sede Traent, il Salone delle Feste all’interno nello storico palazzo Casino dei Nobili a Pisa.

Hanno partecipato imprenditori, manager, gestori di fondi di investimento, accademici, ricercatori e tecnologi, a rappresentare l’ecosistema italiano e internazionale dell’innovazione, della ricerca e dello sviluppo economico e culturale.

Sono stati affrontati i temi della trasformazione digitale, l’etica, la sostenibilità, gli investimenti, la ricerca, la cultura organizzativa e molti altri aspetti intorno al tema centrale dell’Internet Festival, “Phygital”, riuniti nel titolo “Digital Roads to Sustainability”. Qui l’elenco degli eventi.

“La visione complessiva emersa dagli incontri conferma che il processo di digitalizzazione della società è pervasivo ed include persone, organizzazioni e “cose”. Si prevede una ulteriore forte accelerazione dei cambiamenti strutturali nella società. E, affinché tale processo sia inclusivo e produca benefici diffusi, è necessario creare e sviluppare ecosistemi aperti per l’innovazione, dove la collaborazione tra gli agenti dell’ecosistema sia efficace e permanente”,afferma Cipriano Moneta, co-Ceo e co-founder di Traent

“Le informazioni personali e le identità digitali assumeranno sempre maggiore valore, e la consapevolezza e la responsabilità di ognuno saranno determinanti per la loro protezione e tutela”, conferma Federico d’Annunzio, CEO e Founder, aggiungendo: “I temi della sostenibilità e delle pratiche ESG (Environmental, Social, Governance) continueranno ad essere centrali per ridurre l’impatto ambientale delle attività economiche, migliorare le condizioni nell’ambiente di lavoro sia sul piano della tutela che su quello dell’inclusione, e per rendere “trasparenti” i processi di governo delle organizzazioni.”

“Alcuni fattori sono decisivi affinché tali aspirazioni siano completamente realizzabili: la certezza e la verità del dato, la sua protezione, la costruzione di ambienti collaborativi efficaci, e soprattutto la trasparenza. Traent crea a questo scopo un sistema globale di trasparenza abilitando comportamenti etici, collaborativi e sostenibili attraverso una piattaforma collaborativa basata su una dorsale blockchain proprietaria di nuova generazione”, conclude Fabio Severino, CTO e co-founder di Traent

Traent attraverso il proprio attivo supporto all’Internet Festival 2021 conferma l’impegno nell’affiancare il sistema universitario ed imprenditoriale di Pisa per la costruzione di un ecosistema condiviso della conoscenza e dell’innovazione.