Una bella notizia per i cittadini residenti nei comuni dell’Unione Valdera ovvero Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Palaia, Pontedera. 

Tutte le famiglie che necessitano di un contributo per l’affitto dal 13 ottobre 2021 potranno infatti consultare il bando relativo all’assegnazione dei contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2021 e presentare domanda entro il prossimo 3 novembre.

Si fa tutto online. 

Le domande potranno infatti essere presentate solamente in modalità telematica (salvo diversa disposizione dei singoli comuni sul proprio territorio) sul sito https://servizi-sociali.unione.valdera.pi.it/backoffice/login.php previo: 

1)  Accesso tramite Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei servizi (TS-CNS): al quale si accede con la tessera sanitaria già abilitata e relativo PIN.Occorre essere dotati di lettore di smart card. L’abilitazione della tessera sanitaria può essere fatta presso gli appositi sportelli USL, le farmacie convenzionate, gli URP comunali.

2) Accesso tramite SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale).

Non è più possibile presentare la domanda sul portale con accesso tramite username e password 

Sul sito internet dell’Unione Valdera e dei Comuni sono indicati i punti di assistenza dislocati nei vari comuni dell’Unione per gli utenti che hanno difficoltà  con l’utilizzo dei mezzi informatici.  Per il supporto alla compilazione è obbligatoria la prenotazione telefonica.

Tutti i requisiti per l’ammissione sono indicati nel Bando pubblicato sul sito internet dell’Unione Valdera www.unione.valdera.pi.it e sul sito internet dei comuni associati.

I requisiti di accesso al contributo sono:

– per la FASCIA A valore ISE uguale o inferiore a € 13.405,08 annui con incidenza del canone di locazione sul valore ISE non inferiore al 14%;

– per la FASCIA B valore ISE compreso tra € 13.405,08  e € 28.727,25 annui con incidenza del canone di locazione sul valore ISE non inferiore al 24%. Il valore ISEE non deve comunque superare € 16.500,00; per i nuclei familiari che hanno subito una riduzione del reddito, dovuta all’emergenza COVID-19, superiore al 25% il limite ISEE è aumentato a € 35.000,00. Per questi ultimi il valore ISE da considerare quale requisito su cui calcolare l’incidenza del 24%, è rilevabile dalla Certificazione Isee corrente o Isee ordinario. La riduzione del 25% di cui al punto precedente deve essere certificata tramite la presentazione di ISEE corrente, o in alternativa, mediante il confronto tra le dichiarazioni fiscali 2021 (redditi 2020) e 2020 (redditi 2019). 

L’importo del contributo verrà definito in fase successiva sulla base dell’entità del finanziamento regionale e comunale, del periodo di effettiva validità del contratto e del pagamento effettivo dell’affitto per l’anno 2021 da dimostrare tramite documentazione da presentare al proprio comune di residenza entro il 18/02/2022.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio “Servizi Sociali” dell’Unione Valdera ai numeri telefonici 299571/ 299577.