Si è insediato il nuovo comitato scientifico dell’Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli composto dai membri designati dalle università toscane e dal CNR. «Sono presenti competenze importanti che abbracciano le tematiche care al Parco, un gruppo di livello che si riunirà periodicamente e che avrà un ruolo riconosciuto – spiega il Presidente del Parco Lorenzo Bani – sono tanti i progetti in corso e in cantiere, dall’agricoltura biologica 4.0 alle start-up sulla transizione ecologica a Cascine Nuove, il Parco deve sempre più caratterizzarsi come polo dell’innovazione e di una scienza che conosce la natura e la rispetta». La prima riunione è stata anche l’occasione per far incontrare e conoscere tra di loro i membri del comitato scientifico e i consiglieri del Parco.

Lorenzo Peruzzi, professore ordinario dell’Università di Pisa presso il dipartimento di biologia e direttore dell’Orto e Museo Botanico, settore scientifico disciplinare botanica sistematica, assume il ruolo di Presidente del Comitato Scientifico. Sarà affiancato da Alessandra Di Lauro, professoressa ordinaria dell’Università di Pisa, dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali, settore scientifico disciplinare diritto agrario; Elisa Giuliani, professoressa ordinaria dell’Università di Pisa, dipartimento di economia e management, componente della commissione per lo sviluppo sostenibile di ateneo, centro Remarc, settore scientifico disciplinare economia e gestione delle imprese; Marcello Mele, professore ordinario dell’Università di Pisa, direttore del dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali, settore scientifico disciplinare zootecnia speciale; Antonio Carapelli, professore associato presso l’Università di Siena, dipartimento di scienze della vita, settore scientifico disciplinare zoologia; Alberto Maltoni, professore associato presso l’Università degli Studi di Firenze, dipartimento di scienze e tecnologie agrarie, alimentari, ambientali e forestali, settore scientifico disciplinare assestamento forestale e selvicoltura; dottor Antonello Provenzale, presidente dell’area della ricerca del CNR di Pisa