Attesa infinita per il match di sabato (ore 16.15) che metterà di fronte Pisa e Lecce nel bigmatch del 17° turno di campionato. I nerazzurri, primi a quota 32 punti, ospitano i giallorossi secondi con 31 punti. Le due squadre che sino ad oggi hanno meglio figurato in questo campionato cadetto si affrontano in uno scontro al vertice dal difficile pronostico contornato da un’attesa viscerale da parte di entrambe le tifoserie.

Il Lecce non ha bisogno di grandi presentazioni: sin dall’inizio si sapeva il potenziale dei salentini che sono rimasti in B feriti dall’eliminazione in semifinale playoff per mano del Venezia (poi salito in A) della scorsa stagione. Una squadra che in estate ha cambiato guida tecnica affidandosi ad un Mister esperto per la categoria come Baroni e salutando Corini. I salentini sono partiti male perdendo 3-0 a Cremona alla 1^ giornata, ma quella resta l’unica sconfitta in questo campionato del Lecce che dunque ha messo in serie un filotto di 15 risultati utili consecutivi. Numeri paurosi di continuità della squadra di Baroni.

La formazione tipo del Lecce si schiera con un 4-2-3-1 così formato: in porta c’è il brasiliano Gabriel con Gendrey a destra, Gallo a sinistra e la coppia Lucioni-Dermaku al centro. I due a fare filtro in mezzo al campo sono Majer e Hjulmand. La fase offensiva fa paura con Strefezza, autentico gioiellino del Lecce, sulla destra; a sinistra c’è Di Mariano con Gargiulo come seconda punta dietro a Coda. Quest’ultimo però non è al meglio e salterà la sfida di sabato con Olivieri come probabile sostituto.

Il Lecce in questo campionato ha raccolto 8 vittorie, 7 pareggi e 1 sconfitta. I salentini sono il migliore attacco del campionato con 29 gol fatti (6 in più del Pisa) e la seconda miglior difesa con 14 gol subiti (proprio il solo Pisa ha fatto meglio con 12). In trasferta il Lecce ha perso solo a Cremona al primo turno: per il resto 3 successi (Crotone, Cittadella e Spal) e 4 pareggi (Benevento, Ascoli, Brescia e Frosinone). Cammino molto simile al Pisa quello del Lecce con gli stessi punti fatti in casa (18) ed un punto in meno fatto in trasferta (14 Pisa, 13 Lecce). Il Lecce non manda in gol molti giocatori diversi: basta pensare che di 29 reti ben 17 sono state realizzate da Strefezza (capocannoniere della Serie B con 9 gol) e Coda (8 reti) con quest’ultimo che come detto però sabato non ci sarà.

FORMAZIONE TIPO LECCE

(4-2-3-1): Gabriel, Gendrey, Lucioni, Dermaku, Gallo; Majer, Hjulmand; Strefezza, Gargiulo, Di Mariano; Coda. All. Baroni

PARTITE UFFICIALI LECCE

Coppa Italia
Parma-Lecce 1-3

Serie B
Cremonese-Lecce 3-0
Lecce-Como 1-1
Benevento-Lecce 0-0
Lecce-Alessandria 3-2
Crotone-Lecce 0-3
Cittadella-Lecce 1-2
Lecce-Monza 3-0
Ascoli-Lecce 1-1
Lecce-Perugia 0-0
Brescia-Lecce 1-1
Lecce-Cosenza 3-1
Lecce-Parma 4-0
Frosinone-Lecce 0-0
Lecce-Ternana 3-3
Spal-Lecce 1-3
Lecce-Reggina 2-0

8V 7N 1S | Gol fatti: 29 | Gol subiti: 14