Esce battuto il  Pontedera dallo stadio “Enrico Rocchi” proprio come una settimana fa nell’ultima di campionato: la truppa di Stefano Sottili si aggiudica la sfida, valida per il primo turno dei playoff superando i granata per 2-1. Si chiude quindi qui la stagione dei granata, caratterizzata dal raggiungimento della  salvezza  con numerose giornate di anticipo e la semifinale di Coppa Italia – persa ai rigori- contro l’Alessandria, senza dimenticare la consueta valorizzazione dei giovani, vero fiore all’occhiello del club.

ANCORA TU? Stessi avversari di sabato scorso, Viterbese e Pontedera arrivano a giocarsi il passaggio al secondo turno della post-season, con i granata alla ricerca di quella vittoria che darebbe ancora più brillantezza alla stagione, sull’altro fronte i laziali possono contare su due risultati su tre a propria disposizione per effetto del miglior piazzamento in campionato. Ivan Maraia disegna sul campo il consueto 3-5-2 con Rossini, Borri e Risaliti a proteggere la porta di Contini, Posocco e Corsinelli a presidiare le corsie esterne, Caponi consueto metronomo del centrocampo affiancato da Gargiulo e Corsinelli. In avanti il capitano Grassi affiancato da Pinzauti. L’inizio è incoraggiante per il Pontedera che si affaccia in maniera costante nella metà campo avversaria senza peraltro creare veri e propri grattacapi a Iannarilli. Con il passar del tempo i padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco, sfruttando le capacità fisiche del proprio centrocampo e la pericolosità del proprio tridente offensivo.

UNO-DUE TERRIFICANTE. Come avvenuto in alcune circostanze in trasferta, subisce un passaggio a vuoto, nel breve volgere di un quarto d’ora permettendo alla Viterbese di portarsi su un rassicurante 2-0 al tramonto della prima frazione. Al 28′ la sblocca Vandeputte con una velenosa punizione dai 20 metri con palla che supera la barriera e trova impreparato un non irreprensibile Contini. Il raddoppio arriva al 39′ su angolo da sinistra battuto da Benedetti in mezzo all’area trova lo stacco vincente di Baldassin. Il Pontedera non accenna la ben che minima reazione accusando inevitabilmente il colpo. Prova a mischiare le carte nella ripresa Maraia,  inserendo contemporaneamente Raffini e Maritato per lo spento Gargiulo e Pinzauti.

SI ACCENDE GRASSI. Ci vuole una scintilla per riaprire una gara piuttosto anonima, ci pensa il solito Luigi Grassi, procurandosi e trasformando con freddezza il gol del 2-1. A stretto giro di posta lo stesso capitano granata obbliga Iannarilli ad un impegnativo intervento. Due azioni che fanno sperare in un finale arrembante del Pontedera, ma la Viterbese torna ad alzare il baricentro gestendo con autorità il finale senza soffrire ulteriormente. Saranno quindi i laziali ad affrontare la Carrarese mercoledì prossimo al “Rocchi”, mentre si chiude stasera la stagione dei granata.

 

TABELLINO

VITERBESE- PONTEDERA 2-1

Viterbese (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Atanasov, Sini, Peverelli; Baldassin (63′ Cenciarelli), Di Paolantonio, Benedetti; Vandeputte (60′ De Vito),  Jefferson (63′ De Sousa), Calderini (88′ Zenuni). A disp. Micheli, Pini, Pacciardi, Ngissah, Mendez, Sanè, Pandolfi, Mosti. All. Sottili.

Pontedera (3-5-2): Contini; Rossini, Borri (81′ Tofanari), Risaliti; Posocco, Caponi, Gargiulo (54′ Raffini), Calcagni, Corsinelli (71′ Vettori) ; Grassi, Pinzauti (54′ Maritato).  A disp. Biggeri, Marinca, Romiti, Pandolfi, Ferrari, Frare. All. Maraia.

ARBITRO: Valiante di Salerno.

RETI: 29′ Vandeputte, 39′ Baldassin, 68′ Grassi.

NOTE: Ammoniti: Atanasov, Risaliti.