Entra oggi in vigore il nuovo tariffario di trasporti pubblici su gomma in osservanza di un accordo di tutti gli enti locali della Regione Toscana e l’introduzione della cosiddetta “comunità tariffaria regionale”. In pratica tariffe unificate per tutta la regione in sostituzione della miriade di prezzi diversi che fino a ieri caratterizzavano i trasporti pubblici della nostra regione.
Unificazione che a Pisa di fatto comporterà un aumento dei prezzi in alcuni casi significativo come ad esempio la navetta che collega i bus turistici da via pietrasantina al duomo, tra le altre cose in piena stagione turistica, che passerà da uno a due euro.

In concomitanza con l’unificazione delle tariffe entra per la prima volta in vigore a Pisa l’abbonamento ridotto per chi ha un reddito familiare inferiore a € 36.152 annue. Per usufruire di tale agevolazione occorrerà ottenere il “tagliando isee tpl” scaricabile sul sito della Regione Toscana. Sconti e agevolazioni previsti anche per studenti universitari, dipendenti comunali e delle università. Resterà gratuita inoltre la tratta Marina di Pisa – Calambrone per tutto il periodo estivo.