Schianto alle soglie del giorno di ieri mattina quando la Nissan guidata da una giovane finiva in un canneto ai lati del Viale D’Annunzio, all’altezza del ristorante “I Sette Nani” dopo aver distrutto l’autovelox.  A bordo tre ragzze che rientravano a Pisa dopo una serata sul litorale marinese e fatale pare sia stata una distrazione della conducente. Le giovani sedute sui sedili anteriori, protette dalle cinture allacciate, pur ferite, hanno avuto la meglio rispetto a Vittoria Cecchetti, seduta sui sedili posteriori e che, forse addormentata, ha sbattuto violentemente sul sedile davanti riportando un trauma cranico. Trasportata all’ospedale di Cisanello, è stata sottoposta ad un lungo intervento neurochirurgico ed è adesso in prognosi riservata.

Nessun testimone dell’incidente e il comandante dei vigili urbani Michele Stefanelli, tramite le pagine del quotidiano “Il Tirreno” fa un appello a eventuali testimoni dell’accaduto perchè possano aiutare a far luce sulle dinamiche dell’uscita di strada dell’auto.