Dopo la presentazione del libro “Viaggio nel paese bunker” di Federico Giuliani, dedicata alla Corea del Nord dello scorso 13 luglio, la libreria Roma presenta un altro libro interessante, domani alle ore 17 nella propria sede di Pontedera di via della Misericordia, dal titolo “piccoli buchi nel silenzio” di Hone Tuwhare, 
Prima traduzione italiana dello scrittore neozelanese, il più importante poeta maori, simbolo della lotta per i diritti dei Maori della Nuova Zelanda. Il libro contiene testi in italiano e in lingua originale inglese e maori. Ed è pubblicato per la prima volta in Italia da Edizioni Ensemble per la collana di Affluenti. A presentarlo sarà la traduttrice e curatrice del volume Antonella Sarti, scrittrice e docente di italiano a Wellington in Nuova Zelanda.
Introducono Edoardo Olmi (Poeta) e Marco Incardona (Poeta e Scrittore).
La poesia di Hone Tuwhare è uno splendido esempio di interpretazione e conciliazione delle due anime della cultura neozelandese: “Maori” e “Pakeha” (di origine europea). Durante la sua lunga carriera artistica Tuwhare diede voce a una profonda umanità, compassione e comicità, ma anche a una fiera protesta contro l’intolleranza, l’ingiustizia e la spoliazione. In stile drammatico e dialogico, la poesia di Hone Tuwhare spazia dalla protesta antinucleare all’anti-apartheid, dall’obbrobrio del razzismo e della guerra alla lotta Maori per la riconquista della terra.” Cit. Antonella Sarti Evans
Foto tratta dal profilo facebook Libreria Roma