L’amministrazione comunale di Cascina ha presentato, nella mattina di giovedì 5 luglio, il bando pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto per incentivare il commercio nel centro storico. La dotazione finanziaria è di 50mila euro annui per il triennio 2018-2020 per contribuire così alla riduzione di negozi sfitti e creare nuovi posti di lavoro, aiutare le imprese già esistenti e quelle di nuova costituzione. Alla presentazione del bando erano presenti, oltre al Sindaco Susanna Ceccardi, l’assessore al commercio Sonia Avolio e l’assessore al bilancio Dario Rollo, per Confcommercio Provincia di Pisa la presidente Federica Grassini e per Confesercenti Toscana Nord il responsabile dell’area pisana Simone Romoli.

Queste le parole del Sindaco rilasciate al sito del Comune di Cascina: “150mila euro in tre anni sono un sforzo non indifferente per il Comune  possibile grazie al lavoro di risanamento sul bilancio che abbiamo condotto in questi anni. Il nostro intento è attrarre nuove attività e creare nuovi posti di lavoro, senza dimenticare chi nel centro storico già lavora ogni giorno. Il nostro – prosegue Susanna Ceccardi –  è un bando innovativo, che tutela le attività tradizionali e che non sarà aggravato da inutili procedure burocratiche. Abbiamo infatti chiesto agli uffici di snellire al massimo il procedimento per richiedere il contributo”.

 

 

Foto tratta dal profilo Facebook del comune di Cascina