Proseguono i lavori sul ponte di Pontasserchio-Vecchiano sulla SP 30.
La seconda settimana di lavorazioni si è svolta secondo il programma, e nel fine settimana la ditta opererà all’interno del cantiere. Nel dettaglio gli operai hanno installato il display di conteggio alla fine dei lavori e dei giorni di lavoro effettuati (mancano 108 giorni, per 13 giorni di lavoro svolto); demolito degli elementi deteriorati dell’impalcato e delle travi portanti; iniziato le lavorazioni nella aperte superiori del ponte necessarie per le successive fasi di sollevamento della campata centrale (interventi che non consentono riaperture anche parziali al transito).

Sono al lavoro anche due squadre della Telecom per il cablaggio dei cavi provvisori della fibra ottica e della telefonia. I tecnici della Provincia eseguono regolari sopralluoghi sul cantiere per verificare il buon andamento delle attività. L’ente sta cercando soluzioni per sincronizzare il semaforo con il passaggio a livello ed è stata posizionata, lungo la viabilità vicino al passaggio a livello, una cartellonistica di allerta per sensibilizzare gli utenti della strada a prestare attenzione all’attraversamento dello stesso. Da mercoledì 18 luglio inizieranno le attività di monitoraggio del ponte da parte dell’Università di Pisa in collaborazione con i Comuni di Vecchiano e San Giuliano Terme.
Le rilevazioni, effettuate in alcuni giorni tramite piattaforma aerea sul ponte e in altri tramite droni, potranno portare chiusure temporanee al transito.

Tutti gli aggiornamenti alla pagina: http://www.provincia.pisa.it/pontesicuro e sulla pagina Facebook della Provincia di Pisa https://www.facebook.com/provinciapisa

Fonte foto: Il Tirreno