Cresce l’attesa, in casa Pontedera, per il mercato granata, in attesa delle ufficialità di operazione che sembrano essere a buon punto: alla corte di mister Maraia, dopo gli arrivi di Andrea e Riccardo Benedetti, dovrebbero presto approdare Magrini, Zamparo, Giuliani e Sarri, per i quali si devono solo sistemare alcuni dettagli con le società di appartenenza.
Ma i movimenti di mercato sono anche in uscita, con il DG Paolo Giovannini che, sistematicamente a ogni sessione, porta a termine importanti operazioni verso club di serie B: stavolta è il turno di Frare, prossimo alla cessione al Cittadella. Al quotidiano la Nazione, in edicola questa mattina, lo stesso Giovannini ha dichiarato: “E’ una soddisfazione si per me, la società e il ragazzo, a conferma del fatto che a Pontedera si è ormai consolidato un sistema secondo cui se un giocatore a qualità, le sue doti vengono fuori. Su Frare il decorso è stato straordinario e molto più veloce rispetto a quello ad esempio di Bartolomei e Settembrini. Lo abbiamo preso lo scorso anno dal Tuttocuoio dopo la retrocessione in serie D, aveva solo fatto 11 presenze in due stagioni e aveva il morale sotto i tacchi. Dopo 12 mesi eccolo approdare in serie B, la sua è davvero una bella favola”.