La presentazione del match

Dopo aver eliminato nell’ordine Triestina e Cremonese entrambe ai rigori nei primi due turni della Coppa Italia, il Pisa è atteso alla prova del nove in casa del Parma neo-promosso in Serie A. I ducali invece sono all’esordio stagionale in gare ufficiali. Chi passa il turno incontrerà la vincente di Brescia-Novara nel 4° turno.

La partita

Primo Tempo

Parte bene il Pisa che riesce a contenere senza grandi affanni gli attacchi del Parma nei primi 10′. I ducali si rendono pericolosi soprattutto con Di Gaudio che penetra spesso in area nerazzurra senza trovare però la porta. Il Pisa piano piano esce dal proprio guscio e riesce a mettere in difficoltà la retroguardia emiliana con Di Quinzio e Moscardelli.

La svolta arriva al 28′ quando Zammarini, servito perfettamente da un pallone arrivato dalla sinistra da Di Quinzio, non lascia scampo a Sepe con un tap-in sotto porta mandando in visibilio i 1500 tifosi pisani. Dopo il vantaggio il Pisa riesce a contenere il Parma che guadagna solamente vari corner da cui non succede nulla da segnalare. Dopo 2′ di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 0-1 per i nerazzurri.

Secondo Tempo

Ad inizio ripresa il Pisa sfiora addirittura il raddoppio per ben due volte! Prima Masucci e poi Izzillo impegnano severamente Sepe che salva il Parma dallo 0-2. Con il passare dei minuti però il pressing ducale aumenta e prima Stulac su punizione e poi Barillà, sul cui tiro salva sulla linea ancora Zammarini, mettono i brividi a Campani.

Pochi minuti dopo è Meroni su una punizione battuta da Moscardelli a mettere alto sulla traversa di testa. Ancora Sepe invece salva il Parma su un’altra punizione di Di Quinzio che aveva imbeccato perfettamente Zammarini. All’ 85′ è miracoloso Campani su un colpo di testa ma il gioco era fermo per fuorigioco.

Clamoroso ancora Campani al minuto 89! Il portierino del Pisa salva su una conclusione ravvicinata e successivamente la sfera finisce incredibilmente sul palo. Si salvano i nerazzurri allo scadere! Al 95′ Ceravolo calcia fuori da buona posizione e senza altre emozioni si chiude una serata magica per il Pisa. Zammarini regala l’impresa al “Tardini”, ora a Dicembre i nerazzurri saranno protagonisti nel 4° turno contro il Novara che ha superato il Brescia ai calci di rigore dopo aver rimontato l’iniziale svantaggio di 2-0.

Il tabellino

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Gobbi, Dimarco (70′ Biabiany); Rigoni, Stulac, Barillà; Galano (78′ Baraye), Ceravolo, Di Gaudio. All. Luca D’Aversa

PISA (3-5-2): Campani; Birindelli, De Vitis (46′ Meroni), Brignani; Zammarini, Izzillo (70′ Verna), Gucher, Di Quinzio, Lisi; Moscardelli, Masucci (75′ Cuppone). All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Marco Serra della sezione di Torino

RETI: 28′ Zammarini (Pi),

AMMONITI: 80′ Gagliolo (Pa),

NOTE: Angoli 7-5 | Recupero 2′-5′