Come un anno fa con il Viareggio, quando i rossoblù furono eliminati ai calci di rigore (2-2 al novantesimo). Anche stavolta l´avventura del Ponsacco 1920 nella Coppa Italia di serie D si ferma al primo turno e ai tiri dal dischetto nei quali prevale il Seravezza Pozzi.

La partita, equilibrata e combattuta fino al triplice fischio finale, è vissuta soprattutto sui due acuti che hanno determinato il risultato di parità nell´arco dei novanta minuti: il Seravezza Pozzi, infatti, va al riposo in avanti di una rete grazie all´acuto di Imbrenda proprio al 45´. Una rete che dà la scossa ai rossoblù, scesi in campo privi di capitan Doveri, acciaccato e rimasto prudenzialmente in panchina. Perché nel primo quarto d´ora della ripresa la squadra di Maneschi fa il diavolo a quattro e al 13´ trova il pareggio con un´incornata di Mazzanti su calcio d´angolo.
Si arriva così ai tiri dal dischetto: nel Seravezza Pozzi sbaglià solo Podestà ma segnano Granaiola, Fiale, Syku e Rodriguez. Nell´Fc Ponsacco, invece, vanno a bersaglio Gremignie Caciagli ma sbagliano Semprini e Remorini. Così vanno avanti i padroni di casa.
SERAVEZZA POZZI – FC PONSACCO 1-1 (5-4 dcr)
SERAVEZZA POZZI: Cavagnero, Syku, Piazzolla (dal 19´st Podestà), Biagi, Parenti, Fiale, Borgia, Bortoletti, Imbrenda (dal 19´st Bedini), Rodriguez, Granaiola. A disp. Pietra, Nelli, CornacchiaG, Galletti, Galloni, Bongiorni. All. Vangioni.
FC PONSACCO 1920: Bulgarelli, Lici, Gremigni, Caciagli, Colombini, Mazzanti, Mariani (dal 37´ st Menichetti), Remorini, Vanni (dal 30´ st Semprini), Tehe (dal 37´st Benericetti), Tazzer (dal 13´st Castorani). A disp. Bartolozzi, Onnis, Carlucci, Macchi, Doveri. All. Maneschi
Arbitro: Lingamoorthy di Genova
Reti: pt 45´ Imbrenda; st 13´ Mazzanti