Soddisfazione mista a prudenza questi i sentimenti prevalenti in casa Pontedera dopo il roboante successo ottenuto mercoledì sera in amichevole per 4-0 contro il Livorno. Il calcio d’estate infatti può essere molto ingannevole e produrre illusioni, perchè viene disputato in condizioni non ottimali e quindi non del tutto veritiero. Il direttore Generale Paolo Giovannini ha fornito una disamina come sempre esauriente attraverso le colonne de Il Tirreno in edicola questa mattina: “In questo periodo sia per noi che per i nostri avversari il lavoro della preparazione atletica di queste settimane va ad influire sulle gambe, quindi non dobbiamo fare molto caso ai risultati che scaturiscono dalle partite amichevoli. Mi è piaciuto molto l’atteggiamento mostrato dalla squadra, e devo dire che anche ad Agliana i ragazzi mi avevano soddisfatto. C’è volontà di aiutarsi l’uno con l’altro, i nuovi arrivati si sono integrati in maniera perfetta con coloro che c’erano dalla passata stagione. Non è un mistero che lo scorso anno c’erano stati dei problemi sotto questo punto di vista. Mi preme sottolineare anche il fatto che finora non ci sono stati infortuni, succede raramente, perchè in ogni squadra nelle prime due settimane di ritiro qualche problema di natura fisica salta sempre fuori“.

Domenica alle ore 18 ci sarà l’allenamento congiunto con il Tuttocuoio al “Leporaia” di Ponte a Egola, successivamente verrà dato tre giorni di riposo alla squadra fino a Ferragosto, poi il 19 ci sarà il test contro il San Donato Tavarnelle. Per il 26 il club granata cerca una squadra di serie C per disputare una amichevole e prepararsi all’inizio del campionato che dovrebbe iniziare il 2 settembre. A tal riguardo il direttore ha dichiarato: ” Che devo dire? la lega di serie C è stata scavalcata dalla situazione legata ai ripescaggi, noi ci auguriamo che lo slittamento possa avvenire di una settimana altrimenti i problemi logistici potrebbero essere maggiori, anche perchè la preparazione è stata programmata in vista dell’inizio del torneo inizialmente prevista per il 26 agosto. In più ho saputo dall’associazione calciatori che il calciomercato verrà prolungato probabilmente fino al 31 per favorire i club in difficoltà, quindi quelle società che come noi hanno fatto le cose secondo le regole vengono in qualche modo penalizzate”.