Le amichevoli di agosto vanno prese con le molle perchè vengono giocate sotto il caldo e un alto tasso di umidità con le gambe dei calciatori molto pesanti, non fa eccezione il confronto giocato ieri pomeriggio fra Pontedera e San Donato Tavarnelle, terminato 1-1. Ivan Maraia come consuetudine delle precedenti uscite ha mischiato le carte mandando in campo due formazioni diverse, rimanendo fedele al 3-5-2 utilizzando tutti gli elementi a propria disposizione. Sull’altro fronte la formazione della val di Pesa a tratti a creato delle difficoltà muovendosi in maniera armonica con il suo 4-4-2 attaccando la profondità e mantenendosi ordinato e equilibrato.

PRIMO TEMPO- Dal 1′ davanti a Biggeri il tecnico granata- proprio come una settimana fa- sceglie Alessio Benedetti, Borri e Benassai, Magrini e Masetti si dispongono sulle fasce mentre Caponi gestisce le operazioni in mezzo al campo affiancato da Calcagni e Bruzzo. In avanti Tommasini veniva affiancato da Mannini. Non partono bene i padroni di casa, e dopo una fase di studio il San Donato rompe gli indugi e si porta in vantaggio al 12′ con una stilettata dai 25 metri di Russo con Biggeri sorpreso e incolpevole. La reazione è in una azione di Mannini, che da dentro l’area lascia partire un pallonetto con palla sulla traversa. Cambia marcia la truppa di Ivan Maraia quando si accende il numero 7 granata, attorno a metà della prima frazione pesca in verticale Tommasini, chiuso da un difensore al momento di concludere. Sull’altra sponda i ragazzi di Fusci quando affondano si rendono pericolosi, al 28′ è Rossetti a concludere un azione tutta di prima a lato di poco mentre sul finire del tempo si perde a lato un destro da fuori di Gemignani.

LA VERVE DI LA VIGNA- Nella seconda frazione in campo una squadra completamente diversa, davanti a Sarri, Fontanesi, Vettori e Ropolo. Sugli esterni Raimo e Giuliani con Pandolfi, La Vigna e l’ultimo arrivato Serena a comporre la linea mediana, Pinzauti affiancato da Riccardo Benedetti. E’ L’ex Pro Piacenza a prendersi sulle spalle la squadra, prima sfiora il pareggio obbligando un difensore ad una chiusura affannosa a due passi dalla porta già al 2′ poi arma il destro dai 25 metri con palla che muore nel sette opposto della porta di Fenderico. Il forcing dei padroni di casa prosegue e Riccardo Benedetti attorno al 10′ controlla una palla difficile e calcia alto. Gli ospiti non stanno a guardare e chiamano in causa Sarri con due conclusioni dello sgusciante Rossetti e Meucci.

 

PONTEDERA-SAN DONATO TAVARNELLE 1-1

PONTEDERA 1T (3-5-2): Biggeri; A Benedetti, Borri, Benassai; Magrini, Calcagni, Caponi, Bruzzo, Masetti; Mannini Tommasini.

PONTEDERA 2T (3-5-2): Sarri; Fontanesi, Vettori (84′ Prete), Ropolo, Raimo, Serena, Pandolfi, La Vigna, Giuliani; R Benedetti, Pinzauti. All. Maraia.

SAN DONATO TAVARNELLE (4-4-2): Fenderico (65′ Signorini); D’Angelo (55′ Di Renzone), Brenna, Frosali, Vecchiarelli; Rossetti (65′ Petracchi), Favilli (89′ Montini), Gemignani, Russo (65′ Carnevale); Giordani (89′ Scaramella), Meucci. A disp. Puglisi, Giorgi, Corti. All. Fusci.

ARBITRO: Guidi di Pontedera.

RETI: 12′ Russo, 49′ La Vigna