Ieri sera appena è l’arrivata l’ufficialità dello slittamento della decisione da parte del Collegio di garanzia del Coni sui ripescaggi, la conseguenza più naturale era ritenere che anche l’inizio del campionato di serie C previsto per il prossimo weekend; subisse uno slittamento di una settimana. Ipotesi che però il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ha smentito in una intervista rilasciata ai colleghi di TuttoC.com. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni; “Subito dopo la decisione del Collegio di Garanzia sui ripescaggi creeremo i gironi e i calendari. Se ci saranno 4-5 giorni di tempo, quindi se la decisione arriverà all’inizio della prossima settimana, faremo partire il campionato nel prossimo weekend, tra il 15 e più probabilmente il 16. Altrimenti il primo turno slitterà, forse in notturna, tra martedì 18 e mercoledì 19. Non escludo che, in caso di accoppiamenti geografici favorevoli e col pieno spirito collaborativo delle società, di avere alcune gare già di domenica 16 e le altre nei 2-3 giorni successivi. Tutto questo affinché nel weekend del 22-23 si possa tenere la seconda giornata di campionato. Purtroppo non c’è più tempo per ulteriori rinvii. Ci sono tanti incastri, dovuti alla presenza di due squadre nella stessa struttura come Albinoleffe e Atalanta, ad esempio, che non ci permettono più di modificare determinate scelte.”.

In definita la prassi di Gravina è quella di seguire le regole, ma cercare allo stesso tempo di rispettare tutte quelle società che attendono l’inizio del campionato e hanno iniziato la preparazione quasi due mesi fa. Vedremo quali saranno gli sviluppi, sperando che davvero la prossima settimana sia davvero quella decisiva e si possa finalmente parlare di calcio giocato.