Lunedì 10 e martedì 11 settembre, a partire dalle ore 9, nell’aula magna del Polo Piagge, si terrà la Conferenza FEIS 2018, l’International Symposium on the Future of Education in Information Science. All’apertura dei lavori saranno presenti per i saluti istituzionali Francesco Marcelloni, prorettore alla Cooperazione e relazioni internazionali dell’Università di Pisa e Gian-Luigi Ferrari, direttore del dipartimento di Informatica. FEIS 2018 è l’evento finale del progetto Erasmus+ EINFOSE (2016-2018)  che vede tra i partecipanti l’Università di Pisa e altri 7 partner europei, con capofila l’Università croata di Osijek. Lo scopo del progetto è di superare le differenze che esistono nei requisiti di accesso e negli obiettivi formativi dei corsi di laurea di secondo livello offerti dalle università europee nel settore della “Information Science”.

L’evento si propone di stimolare la discussione sui percorsi formativi per i professionisti dell’informazione del futuro. La società dell’informazione di oggi e domani cambia in maniera profonda il modo in cui l’informazione viene prodotta, organizzata e fruita, e richiede un ripensamento degli studi tradizionali in biblioteconomia, archivistica e scienze documentali di cui l’Information Science è l’erede. L’Information Science, per sua natura interdisciplinare, è ben rappresentata negli altri paesi dando vita a dipartimenti autonomi e al movimento delle iSchools  In Italia fa fatica a trovare una sua collocazione, confinata com’è nei dipartimenti di Storia (con un taglio prevalentemente legato alla “conservazione”) o trattata solo nei suoi aspetti tecnologici nei dipartimenti di Informatica e di Ingegneria Informatica.

FEIS 2018 è un momento importante di confronto a livello internazionale. Interverranno esperti di primo piano, che hanno contribuito allo sviluppo della disciplina. Tra questi David Bowden (City, University of London), editore del “Journal of Documentation” e co-editor della serie di monografie “Foundations of Information Sciences” della Facet’s, anche co-autore del libro di testo “Introduction to Information Science”; Leif Kajberg (Royal School of Library and Information Science, Danimarca), una autorità nel settore della Library and Information Science europea, co-editore del volume intitolato “Global Library and Information Science: A Textbook for Students and Educators” (2009); Gary Marchionini (School of Information and Library Science, University of North Carolina at Chapel Hill), chief editor di importanti riviste e chair delle principali conferenze nel settore dei sistemi informativi, dell’Information Retrieval e delle Digital Libraries; Anna Maria Tammaro, figura italiana di riferimento nel settore delle Digital Libraries, direttrice per molti anni del “DILL International Master Digital Library Learning”, un master congiunto tra la Tallinn University e l’Università di Parma, segretaria del Capitolo Europeo di ASIS&T.

 

Foto di copertina dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana