Archiviata la sconfitta maturata sabato a Piacenza, il Pontedera pensa all’esordio stagionale davanti al proprio pubblico, domani ore 20.30 contro l’Albissola. Pochi giorni dunque per assorbire l’amarezza della battuta d’arresto in terra emiliana e per ripensare agli errori fatti anche se per onestà intellettuale bisogna ricordare che la squadra di Arnaldo Franzini è un complesso di prim’ordine e perdere al “Garilli” è tutt’altro che uno scandalo. La compagine ligure è neopromossa dopo la bellissima cavalcata condotta nella seconda parte della stagione scorsa, che gli ha permesso di arrivare per la prima volta fra i professionisti. Ovviamente i granata cercheranno di portare a casa la vittoria anche per conquistare punti contro quella che potrebbe essere una diretta concorrente per la salvezza, ma sicuramente non sarà una formalità.

Con ogni probabilità mister Ivan Maraia opterà per qualche cambio rispetto alla gara di sabato scorso: Borri potrebbe tornare in mezzo alla difesa con lo spostamento di Fontanesi nel 3-5-2 predisposto dal tecnico. Possibile spazio a centrocampo per Masetti e Bruzzo al posto di La Vigna e Giuliani.

La direzione del confronto è affidata al sig. Mario Davide Arace di Lugo di Romagna, coadiuvato dagli assistenti Tiziana Trasciatti di Foligno e Federico Pragnola di Terni.

Le probabili formazioni

Pontedera (3-5-1-1); Biggeri; Fontanesi, Borri, Ropolo; Magrini, Calcagni, Caponi, Bruzzo, Masetti; Mannini, Pinzauti. A disp. Sarri, Marinca, A Benedetti, Benassai, Vettori, Giuliani, Raimo, La Vigna, R. Benedetti, Tommassini. All. Maraia.

Albissola (3-4-3): Albertoni, Nossa, Rossini, Oprut; Balestrero, Sibilia, Damonte, Mahrous; Bezziccheri, Cais, Martignago. A disp. Piccardo, Bambino, Sancinto, Gulli, Russo, Raja, Oliana, Calcagno, Oukhadda, Bartulovic, Gargiulo, GIbilterra. All. Fossati