In vista della sfida di domani tra Pisa ed Arzachena valida per i sedicesimi di finale di Coppa Italia andiamo a vedere come si è sviluppata la storia dei nerazzurri in questa competizione negli ultimi anni e soprattutto andiamo a riscoprire l’unico precedente tra le due formazioni in casa dei nerazzurri.

Pisa ed Arzachena infatti prima della scorsa stagione non si erano mai incontrate nella loro storia visto che i sardi sono solamente al secondo anno in un campionato professionistico. Il precedente risale al 4 Ottobre 2017 quando alla 7^ giornata con Gautieri ancora seduto sulla panchina del Pisa fu un gol dopo pochissimi secondi di Luca Giannone a decidere la sfida per l’1-0 definitivo, casualmente in quel caso arrivò la 4^ vittoria consecutiva del Pisa, cosa che potrebbe succedere anche domani viste le tre gare vinte in campionato prima dello stop forzato contro la Pro Vercelli.

In generale il Pisa comunque nella storia recente non ha avuto molti problemi nei sedicesimi di Coppa Italia di Serie C: dopo il fallimento del 2009 l’unica eliminazione addirittura nella fase precedente ai sedicesimi è arrivata proprio lo scorso anno contro il Pontedera 0-1 (la famosa gara che costò il posto a Gautieri), per il resto i nerazzurri hanno sempre, più o meno, ben figurato in questa competizione arrivando quanto meno agli ottavi.

Andando a ritroso nel 2015-16 i nerazzurri si imposero 0-1 a Pistoia nei sedicesimi prima di essere battuti a loro volta 0-1 all’Arena negli ottavi dal Santarcangelo, l’anno prima dopo un sonoro 4-0 alla Torres ancora fatale il Pontedera (3-1) e ancora una volta negli ottavi. Nel 2013-14 dopo un bel 3-0 alla Reggiana i nerazzurri sono eliminati malamente nel secondo turno per 5-2 dal Cuneo.

Ottime invece le prime tre stagioni di ritorno dalla Serie D ovvero: 2010-11, 2011-12, e 2012-13 in questa competizione. Nella più recente tra queste (2012-13) i nerazzurri battono in ordine Rimini (3-0), Carpi (2-1), e superano addirittura il girone finale ribaltando 4-0 il Lumezzane e vincendo 0-2 in casa del Bassano. In semifinale ai nerazzurri tocca il derby contro il Viareggio e all’andata in trasferta è ancora vittoria sonora: un 1-3 che sembra chiudere il discorso ma al ritorno con i nerazzurri in piena crisi è il Viareggio a strappare lo 0-3 clamoroso che elimina il Pisa. Quell’anno i bianconeri però poi persero la finale contro il Latina.

Altro ottimo percorso culminato con una delusione finale nel 2011-12: i nerazzurri giocano bene ed eliminano il Gavorrano a domicilio (0-1) nel primo turno, poi superano il Perugia per 2-0 all’Arena e nel girone conclusivo hanno la meglio di Latina (vincendo per 0-3 nel Lazio) e Virtus Lanciano (1-0) all’Arena. Questa volta il Pisa supera anche la semifinale contro la Tritium vincendo 1-2 in trasferta l’ andata e pareggiando 1-1 all’Arena.

La finale riserva un avversario storico: lo Spezia che nella propria semifinale ha avuto la meglio del Foggia nettamente. L’andata si gioca in liguria e il Pisa vince non senza soffrire e anche un po’ a sorpresa per 0-1 grazie ad una rete di Tulli, al ritorno l’Arena è vestita a festa come da tanto non si vedeva per una gara che, visto il risultato dell’andata sembrerebbe presagire per il meglio, i nerazzurri addirittura vanno nuovamente in vantaggio 1-0 grazie a Favasuli ma gli ospiti la riprendono all’ultimo minuto del primo tempo con Guerra, nella ripresa il Pisa si abbassa tanto e a circa venti minuti dalla fine ancora Guerra gela l’Arena per l’1-2 finale che premia lo Spezia grazie alla regola dei gol in trasferta.

Nel 2010-11 invece i nerazzurri, di ritorno nel professionismo, si comportano ugualmente bene avendo la meglio nel primo turno 2-3 dopo i supplementari del Ravenna in trasferta e poi nel secondo sempre fuori casa 0-1 del Viareggio. Nel girone altra ottima figura del Pisa che pareggia 1-1 a Vercelli e poi batte 1-0 il Monza all’Arena raggiungendo la semifinale contro la Juve Stabia. Le vespe però si rivelano superiori ed eliminano i nerazzurri con un 2-0 in Campania e reggendo per 1-1 all’Arena. Proprio i gialloblù vinceranno quella competizione in finale con il Carpi.