Sabato 13 alle ore 21 e domenica 14 ottobre alle ore 17.30 al Teatro Era di Pontedera, in prima nazionale “YORICK un Amleto dal sottosuolo”, uno spettacolo di e con Simone Perinelli.
Una produzione Fondazione Teatro della Toscana, Leviedelfool.

C’è una linea che divide il cervello in due emisferi. Una linea che separa il bene dal male, il sano dal malato, ciò che è consentito dire e ciò che è meglio tacere.
C’è una linea che è confine e divide le onde del mare: una linea che è frontiera.
C’è una linea che separa il presente dal ricordo e c’è un confine in ognuno di noi che separa l’abisso dell’irrazionale dalle fortezze costruite dalla ragione.
C’è una linea che separa i vivi dai morti.
Amleto, atto V scena I. Un cimitero qualsiasi in Danimarca. Scavando la fossa per Ofelia viene ritrovato il teschio che un tempo fu Yorick, il buffone di corte di re Amleto.
Svegliato dal “lungo sonno”, interpellato dal dramma, Yorick assiste dal sottosuolo allo spettacolo che si sta svolgendo proprio sopra di lui e intanto ci racconta il sottosuolo, il non visibile, ciò che si nasconde alla ragione umana, ciò che di solito riemerge nei sogni.
Il sottosuolo di Yorick è uno spazio abitato dall’immaginazione, da un pensiero che è obliquo più che retto, da quei poeti definiti pazzi dall’altra versione dei fatti.
Il sottosuolo si nutre dello scorrere eterno del dramma in superficie.
Non è più il luogo della morte, ma quello della follia, dello sguardo sull’abisso. Yorick, il Fool per eccellenza, il buffone è morto e le sue parole non ci sono pervenute se non sotto forma di una sfida: immaginarle.

Biglietto intero € 12.00 Ridotto € 10.00 Studenti € 8.00

Per info e prenotazioni: 0587-55720/57034

Biglietteria del teatro da martedì a sabato dalle ore 16 alle 19.30

I biglietti sono in vendita anche presso il Circuito regionale Box Office e online.