Domenica al “Leporaia” contro il Seravezza è arrivata la prima sconfitta per il Tuttocuoio, sconfitta che però non ha pregiudicato il primato in graduatoria e non scalfisce l’ottimo cammino fin qui compiuto dalla truppa di Masini. Il tecnico non ha fatto drammi pur ammettendo che la sua squadra non si sia espressa al massimo delle proprie potenzialità:

Abbiamo sofferto i nostri avversari, soprattutto nella prima frazione di gara: credo che questo sia dovuto ad una stanchezza fisica e mentale per le tre gare giocate nel giro di una settimana. Sappiamo delle difficoltà che presenta questo torneo, dove in ogni partita dobbiamo giocare al massimo. Non facciamo drammi e voltiamo pagina analizzando i nostri errori e cercando di migliorarci”. 

La presidentessa Paola Coia ha individuato nell’espulsione di Cascone il momento decisivo della gara contro i versiliesi: “Dopo la sua uscita dal campo i ragazzi sono andati in difficoltà, subendo le due reti degli avversari. Con Pietro ho parlato e lo multeremo, ha capito l’errore commesso in un momento importante della gara. Probabilmente sarà squalificato per due giornate e la squadra dovrà fare di necessità virtù, quello che non è accaduto nell’ultima mezz’ora contro il Seravezza. Adesso abbiamo un altro turno interno, domenica arriva il Cannara e per noi è l’occasione giusta per riscattarci”.