Molto spesso parliamo del progetto “Insieme per Christian” dando per scontato che tutti sappiano cosa sia. Oggi, grazie a Fabio Grasci Puccini e Giacomo Di Sacco, unici coordinatori riconosciuti dalla famiglia Picarella per gli eventi dedicati alla raccolta fondi per il piccolo Christian e la ricerca, vogliamo presentarvi questo nobile progetto che da anni, prima ancora che nascesse Pisa in Video, chi scrive segue con molta attenzione ed ammirazione.

Il progetto “Insieme per Christian” nasce nell’aprile 2015 quando due ragazzi pisani (Fabio Grasci Puccini e Giacomo Di Sacco) vengono a conoscenza della situazione del piccolo Christian tramite un gruppo di amici di Pontedera. Questo bambino (nato nel 2012) è affetto da una malattia molto rara chiamata CDKL5; una malattia genetica che provoca crisi epilettiche, cecità, immobilismo muscolare ed articolare oltre all’impossibilità a deglutire naturalmente, infatti il bambino si alimenta tramite PEG (un piccolo tubicino di plastica inserito nello stomaco).

Fabio e Giacomo, venuti a conoscenza della situazione del bambino e degli ingenti costi per le cure mediche si sono attivati immediatamente mettendosi in contatto con la famiglia Picarella per aiutarla. La prima cosa che fu fatta “abbiamo organizzato – dicono Fabio e Giacomo – una raccolta nelle attività di Pisa e provincia culminata con una festa di fine raccolta fondi al negozio Tifo Pisa di Fornacette. Durante la festa fu consegnato tutto il ricavato alla famiglia. In seguito – proseguono i ragazzi – grazie all’aiuto di tantissimi amici, siamo riusciti a far conoscere la storia di Christian in molte altre zone d’Italia arrivando addirittura alla RAI come ospiti de ‘La vita in diretta. Ci sono arrivati molti aiuti – dicono Fabio e Giacomo – anche da parte di tifoserie organizzate (collette organizzate durante le partite), da imprenditori locali (donazioni private), da società calcistiche (donazione di materiale tecnico di fondo di magazzino e maglie, pantaloncini e palloni) e da calciatori (maglie e pantaloncini) che hanno voluto aiutare il nostro progetto. Tutto il materiale donato veniva inserito in un’asta su ebay o venduto durante le feste ed eventi. Altre iniziative sono state poi organizzate da persone che hanno preso a cuore la storia, come ad esempio la vendita di materiale tecnico donato da società, calciatori e privati, la vendita di materiale ufficiale tramite aste ebay, raccolte fondi durante feste paesane e sagre, tutte – sottolineano Fabio e Giacomo – supervisionate e controllate da noi per far sì che tutto procedesse nel migliore dei modi”.

Ma in questi 3 anni il progetto “Insieme per Christian” ha fatto anche tanto altro! “Nell’agosto 2017 – proseguono Fabio e Giacomo – siamo riusciti ad organizzare una partita di calcio tra la Nazionale Calcio DJ e Gli Amici di Christian con tutto il ricavato della giornata donato in parte alla famiglia ed in parte ad un’Associazione che si occupa di finanziare privatamente la ricerca della malattia. Quest’anno la partita tra Gli Amici di Christian e la Nazionale Italiana Calcio DJ si è svolta per la festa di S. Ermolao a Calci“.

In conclusione Fabio e Giacomo ci informano che “Tante altre iniziative sono tuttora in corso e tante altre sono programmate fino alla fine dell’anno“.

Non ci resta che attendere le prossime notizie ufficiali da parte di Fabio e Giacomo, nell’attesa ricordiamo che è possibile donare liberamente qualcosa tramite bonifico bancario sul conto intestato a Barbara Zanoni (la mamma del piccolo Christian: codice IBAN IT30P0637070921000010000049