Qui Cuneo

I piemontesi chiudono l’anno solare in un momento di forma altalenante per una squadra che comunque ha chiuso il girone d’andata in maniera positiva nonostante Mercoledì scorso sia arrivata una brutta sconfitta contro la Pro Patria. Il Cuneo comunque in casa si è sempre dimostrato un avversario tosto e mister Scazzola chiede un ultimo sforzo ai suoi per arrivare nel miglior modo possibile alla sosta.

Per la gara contro il Pisa il tecnico piemontese dovrebbe optare per un modo abbastanza speculare ai nerazzurri: 3-5-2 che vedrà Marcone tra i pali e in difesa l’esperto capitan Santacroce con Tafa e Cristini, scendendo al centrocampo probabilmente vedremo sull’esterno di destra Borello e su quello di sinistra Kanis con al centro Sulijc, Romanò e Bobb leggermente più avanzato.

La coppia d’attacco Cuneense dovrebbe vedere invece protagonisti Gissi e Defendi per una squadra che sa esaltarsi contro le big (ha battuto di recente Carrarese e Pro Vercelli) e che già all’andata all’Arena fu un cliente scomodo che si piegò solamente alla rete di Moscardelli di testa da calcio da fermo dopo una partita veramente arcigna.

Qui Pisa

I nerazzurri devono tornare a vincere dopo un solo punto conquistato nelle ultime due gare per provare a chiudere in maniera positiva un 2018 sicuramente non esaltante. Nell’ultima partita dell’anno però D’Angelo sarà costretto a fare a meno di Meroni che è squalificato, di Liotti e di Izzillo ancora out per infortuni e purtroppo pure di Marconi che è uscito malconcio dalla gara di Novara.

I neorazzurri dovrebbero così schierarsi anche quest’oggi con il 3-4-2-1: trai pali ovviamente l’intoccabile Gori la cui porta dovrebbe  essere difesa da Buschiazzo, De Vitis adattato centrale e Brignani. A centrocampo possibile vedere sulla fascia di destra Birindelli e su quella di sinistra ancora Lisi mentre in mezzo al campo nessuna sorpresa con Gucher e Marin.

In zona offensiva sulla trequarti l’assetto tattico dovrebbe vedere protagonisti Di Quinzio e Masucci a spalleggiare l’unico attaccante du ruolo che sarà capitan Moscardelli per provare a scardinare una gara che si prospetta chiusa e complessa, il Cuneo infatti è la squadra che ha subito meno reti in casa: solamente 3 gol subiti nelle 8 partite giocate tra le mura amiche con una sola sconfitta, quella contro il Pontedera.

Le probabili formazioni

Cuneo (3-5-2): Marcone; Tafa, Santacroce, Cristini; Kanis, Romanò. Suljic, Bobb, Borello; Gissi, Defendi. All. Scazzola

Pisa (3-4-2-1): Gori; Buschiazzo, De Vitis, Brignani; Birindelli, Gucher, Marin, Lisi; Di Quinzio, Masucci; Moscardelli. All. D’Angelo

Arbitro: Daniele Rutella della sezione di Enna | Calcio d’inizio alle ore 14.30 allo stadio “Fratelli Paschiero”