La presentazione del match

I nerazzurri tornano già in campo dopo la bella vittoria di soli tre giorni fa in casa della Juventus U23, avversaria di questa 16^ giornata è l’Arzachena che arriva all”Arena” da penultima in classifica e senza aver ancora fatto un punto lontano dalla Sardegna. L’ambiente pisano però ieri è stato scaldato dalle dichiarazioni del presidente Corrado che hanno fatto molto discutere e che hanno diviso la città in due diverse tipologie di pensiero, quello che conta stasera in ogni caso è la vittoria per cercare di accorciare sulle avversarie che stanno davanti.

La Cronaca

Primo Tempo

Pronti, via ed i nerazzurri la sbloccano! Alla prima incursione dopo una punizione battuta sulla sinistra è Birindelli a fare la sponda nel mezzo la palla scorre sul secondo palo dove c’è Di Quinzio che di controbalzo infila il pallone sotto la traversa per la rete dell’1-0 immediata! Subito dopo sfortunato infortunio per Masi che è costretto a lasciare il campo per Brignani.

Gli ospiti si fanno vedere in maniera pericolosa per la prima volta al 17′ su una punizione ben calciata sulla quale Gori devia in angolo, i sardi però clamorosamente dal corner successivo subiscono un contropiede con Di Quinzio che si invola fino all’area avversaria e poi serve in maniera precisa Marconi che a porta vuota deve solamente spingere il pallone in rete per il 2-0!

Al 28′ Gucher calcia dalla distanza trovando la respinta di Ruzittu che farebbe poi segnare Masucci a porta vuota ma il gol viene annullato per netta posizione di fuorigioco. Con il passare dei minuti la partita si addormenta un po’ soprattuto grazie al Pisa che si sta ovviamente accontentando del doppio vantaggio conquistato e così dopo i 2′ di recupero concessi dall’arbitro termina sul risultato di 2-0 per i nerazzurri.

Secondo Tempo

La ripresa inizia con un cambio per gli ospiti con Onofri che sostituisce Gatto, nei primi minuti di questo secondo tempo comunque la gara rimane abbastanza piatta con nessuna azione degna di nota, al 52′ ci provano gli ospiti di testa ma il pallone termina alto sulla traversa della porta di Gori. La gara comunque nella ripresa sta regalando sino a questo momento veramente poche emozioni.

Dopo la classica girandola di cambi si fanno rivedere gli ospiti con una conclusione da fuori di Porcheddu che non impensierisce minimamente Gori, la gara rimane così sul 2-0 con i nerazzurri che gestiscono il doppio vantaggio senza grandi patemi d’animo.

Serata sfortunata dal punto di vista degli infortuni per il Pisa che nonostante il risultato positivo ha perso in avvio Masi, poi Liotti ed ora De Vitis visibilmente acciaccato ma che stoicamente resta in campo in questi ultimi minuti. Come se nin bastasse arrivano i soliti crampi a Birindelli con i cambi già finiti, nerazzurri che chiudoni veramente con fatica questa partita.

Fortunatamente l’arbitro concede solamente 3′ di recupero in cui in pratica non succede più niente: il Pisa conquista la seconda vittoria consecutiva e tutto nel giro di tre giorni, altri tre punti che portano i nerazzurri a quota 25 punti al 5° posto in attesa delle gare di Pro Vercelli e Piacenza di domani, l’Arzachena invece continua a racimolare solo sconfitte in trasferta e resta ferma al penultimo posto con 11 punti.

Il Tabellino

Pisa (3-5-2): Gori, Meroni, Masi (6′ Brignani), Liotti (59′ Izzillo); Birindelli, Gucher, De Vitis, Di Quinzio, Lisi; Masucci (77′ Cuppone), Marconi. All. D’Angelo

Arzachena (3-5-2): Ruzittu,La Rosa, Baldan, Busatto (33′ Manca); Pandolfi, Casini, Gatto (46′ Onofri), Porcheddu, Arboleda; Sanna, Ruzzittu. All. Giorico

Reti: 2′ Di Quinzio (P), 18′ Marconi (P)

Ammoniti: 16′ Brignani (P), 37′ Meroni (P), 65′ Casini (A), 80′ Birindelli (P),

Note: arbitro Carrione di Castellammare di Stabia | Angoli 3-3| Recupero 2′-3′