Individuato il responsabile. Gabbanini: “La segnaletica va rispettata. Ora chiediamo i danni”

Il nuovo ponte di Isola, inaugurato appena un mese e mezzo fa (era il 31 ottobre), è stato danneggiato. Nonostante l’installazione della segnaletica stradale orizzontale e verticale che impone l’andatura a 20 Km/h a causa del restringimento necessario ad impedire il passaggio ai mezzi pesanti, domenica scorsa una macchina, ad una velocità superiore a quella consentita, ha urtato la protezione laterale in cemento che ha fatto perdere aderenza alla macchina finita sulle ringhiere di protezione, di recente ristrutturate. L’urto ha provocato il distacco di un montante, piegato quello successivo e divelto un riquadro  di rete elettrosaldata. La Polizia Municipale sta effettuando gli accertamenti, il responsabile è stato individuato e si provvederà alla richiesta di risarcimento dei danni.

“Il Ponte di Isola sul fiume Elsa è stato oggetto di recenti lavori di messa in sicurezza, realizzati dal Comune di San Miniato, grazie ai quali è stato possibile riaprire al traffico veicolare leggero – spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini -. E’ un collegamento molto importante tra la provincia di Pisa e quella di Firenze. E’ importante ricordare a tutti gli automobilisti che i limiti imposti dalla segnaletica devono essere assolutamente rispettati: dopo i lavori adesso il ponte è più sicuro ma si impone necessariamente il rispetto delle regole che vietano il transito dei mezzi pesanti e chiedono una moderata velocità di percorrenza. Il Comune procederà a fare formale richiesta danni e nei prossimi giorni interverremo per sistemare il danneggiamento”.