Pronto riscatto per il Tuttocuoio, che al “Leporaia” supera 2-0 con un gol per il tempo il Bastia nell’ultima partita interna dell’anno. Una reazione dei neroverdi auspicata seppur con toni diversi dalla presidentessa Paola Coia e dal mister Simone Masini. Non è stata una partita semplice, come farebbe pensare il risultato fissato dalle reti messe a segno da Bianciardi e Mazzola, alla mezz’ora della ripresa infatti Lombardi ha parato un rigore a Tascini.

INIZIO INCORAGGIANTE- Nelle ultime uscite i pontaegolesi avevano faticato nell’approccio mentale alla partita, ieri invece hanno iniziato nel migliore dei modi prendendo il comando delle operazioni in mezzo al campo. Consueto 4-3-3 per Masini, che vista l’indisponibilità di Cascone per scelta della società vara la coppia di centrali difensivi composta da Mazzola e Bianconi, con Bertolucci e Lischi sugli esterni. Bianciardi in mezzo al campo affiancato da Manetti e Fino, Di Paola riferimento centrale supportato sulle fasce da Giani e Bellante. Al 13′ si sblocca la gara, angolo dello specialista Bertolucci, palla che staziona in area, si accende una mischia l’ultimo tocco è di Bianciardi con una traiettoria particolare che scavalca il portiere Bruno insaccandosi alle sue spalle. Continuano a premere i padroni di casa provando a sfruttare gli spazi con triangolazione strette: al 16′ la combinazione Di Paola- Bellante manda quest’ultimo alla conclusione che termina fuori di poco. Crescono gli umbri, e poco dopo Tascini devia sul fondo un cross sugli sviluppi del corner di Conti. Sul finale del tempo ancora padroni di casa pericolosi, stavolta è Giani a provarci, la sua conclusione esce a lato.

REAZIONE UMBRA- I padroni di casa non riescono a chiudere la gara, nella ripresa il Bastia si getta in avanti creando qualche grattacapo al Tuttocuoio. Al 5′ provvidenziale il salvataggio sulla linea di Bertolucci su Tascini che aveva superato Lombardi. Al 64′ è Belli ad avere la palla del pareggio all’altezza dell’area piccola spedendo fuori da buona posizione. Sull’altro fronte è Bianconi a non concretizzare una ghiotta occasione a due passi dal portiere avversario.

EPISODIO DECISIVO- Potrebbe girare il confronto al 75′ quando Bianconi perde una “sanguinosa palla” in uscita, ne approfitta Tascini, che entra in area e cade dopo il contatto con lo stesso difensore. Dagli undici metri si incarica lo stesso attaccante ospite che si fa neutralizzare il tiro da Lombardi, sul capovolgimento di fronte chiude i conti Mazzola portando i suoi a distanza di sicurezza. Gli ospiti continuano a spingere e al 82′ reclamano un nuovo rigore, la truppa di Masini riesce a portare a casa la vittoria portandosi a 38 punti a testimonianza di un girone di andata strepitoso, di fatto il primo obiettivo stagionale è centrato.

TUTTOCUOIO-BASTIA 2-0

TUTTOCUOIO (4-3-3): Lombardi; Lischi, Mazzola, Bianconi (72′ Segantini), Bertolucci; Manetti (82′ Guidelli), Bianciardi, Fino; Giani (70′ Franchi), Di Paola (93′ Manetti), Bellante (90′ Chiti). A disp. Battara, Sadotti, Di Virgilio, Patteri.  All. Masini.

BASTIA (4-3-3): Bruno, F. Rosignoli, Marani, Bagnai (52′ Santeramo), Bokoko; Trinchese (71′ Koqu), Conti, Bura; Belli, Tascini, Boldini. A disp. P Rossignoli, Mazzone, Giordani, Corriale, Del Prete, Burcut. All. Marini (Bonura squalificato).

ARBITRO: Campagnolo di Bassano del Grappa.

RETI: 13′ Bianciardi, 76′ Mazzola

NOTE: Ammoniti: Giani, Trinchese, Bianciardi, Bianconi, Bokoko, Marani. Angoli 6-4. Spettatori 200 circa. Rec. 0’+4.