Qui Pisa

Si torna finalmente in campo dopo la sosta invernale e dopo tutte le trattative che hanno contraddistinto il mercato nerazzurro. Questa sera infatti alle ore 20.45 il Pisa ospiterà il Siena tra le mura amiche nell’anticipo valido per la seconda giornata del girone di ritorno di campionato, subito un banco di prova importante contro un avversario tosto per capire quali nuovi acquisti partiranno dall’inizio e chi invece potrebbe trovare spazio a gara in corso.

Mister D’Angelo non dovrebbe assolutamente cambiare la sua idea di calcio puntando ancora una volta sul classico 3-5-2 che dovrebbe essere così composto: in porta ovviamente ci sarà Gori mentre davanti a lui si candida subito per una maglia da titolare Benedetti che dovrebbe trovare ai suoi lati Buschiazzo sulla destra e Meroni sulla sinistra.

Salendo al centrocampo probabilmente D’Angelo schiererà la formazione tipo senza fare grandi mosse, Verna infatti non dovrebbe essere della gara quanto meno dall’inizio ma invece potrebbe essere una pedina fondamentale a gara in corso. Detto questo il Pisa si schiererà con Zammarini a destra e Lisi a sinistra mentre al centro del campo ci saranno a meno di sorprese De Vitis, Gucher e Di Quinzio.

Il tandem offensivo invece dovrebbe vedere dal 1′ l’esordio di Minesso che già conosce il sistema tattico di D’Angelo visto che i due si erano già trovati a Bassano. Minesso dovrebbe fare da satellite girando alle spalle di Moscardelli che sarà chiamato invece alla finalizzazione delle azioni offensive.

Qui Siena

I bianconeri prima della sosta erano una delle formazioni più in forma del campionato e avevano messo all’attivo 13 punti conquistati nelle ultime 5 partite giocate. Rispetto ai nerazzurri in questo mercato per il Siena però è cambiato poco o niente e le trattative sono state messe in secondo piano dalla società per cercare in primis di recuperare quei giocatori che nella prima parte di campionato per vari motivi di salute hanno saltato tante partite.

Mister Michele Mignani dovrebbe così schierare un 4-3-1-2 così composto: tra i pali Contini, il portiere ex Pontedera spesso ha saputo esaltarsi proprio contro i nerazzurri anche in passato diventando un vero e proprio muro, anche all’andata un suo intervento decisivo evitò il pareggio nel finale a Di Quinzio.

La porta di Contini dovrebbe essere difesa da De Santis a destra, Zanon a sinistra con al centro della difesa D’Ambrosio (fratello del giocatore dell’Inter) e Rossi. I tre centrocampisti proposti da Mignani saranno Vassallo leggermente in posizione più arretrata con Arrigoni e Sbrissa invece in fase più offensiva.

In zona d’attacco ci sarà l’ex Livorno Aramu a giocare da trequartista dietro i due attaccanti che dovrebbero essere a meno di sorprese Gliozzi e Cianci. Proprio il primo decise la sfida d’andata dello stadio “Franchi” con un colpo di testa dopo un calcio d’angolo per l’1-0 finale in favore dei bianconeri. Pisa che non batte il Siena all’Arena Garibaldi dalla stagione 1999/2000.

Le Probabili Formazioni

Pisa (3-5-2): Gori, Buschiazzo, Benedetti, Meroni; Zammarini, De Vitis, Gucher, Di Quinzio, Lisi; Minesso, Moscardelli. All. D’Angelo

Siena (4-3-1-2): Contini, De Santis, D’Ambrosio, Rossi, Zanon; Vassallo, Arrigoni, Sbrissa; Aramu; Gliozzi, Cianci. All. Mignani

Arbitro: Giacomo Camplone di Pescara | Calcio d’inizio alle ore 20.45 all’Arena Garibaldi