Articolo di Lorella Radaelli

Sabato 26 gennaio c’è stata l’inaugurazione della nuova biblioteca Fonte Mazzola di Peccioli, alla presenza del Sindaco Renzo Macelloni, del prof. Arnaldo Nesti e del Vice Ministro degli Affari Esteri Emanuela Claudia del Re.
Questa nuova bellissima struttura, porta a corredo la mediateca comunale, arricchita dei 16.000 volumi donati dal Prof. Nesti. Sarà anche sede di incontri, corsi, laboratori per bambini, associazioni musicali e astrofili della Valdera.
Ieri ho pensato che, se fossi un libro, vorrei fosse la mia casa. Concepita in architettura lineare, luminosa con una grandissima vetrata che, sembra una finestra da tenere sempre aperta, per poter far entrare e uscire emozioni. Quelle che i libri sanno trasmettere.
Alle ore 18 a sottolineare l’armonia di questo spazio, è stata la musica dei madrigali di Claudio Monteverdi. Un quintetto davvero delizioso che hanno ricamato con i loro intrecci di voci e strofe, componimenti poetici di Torquato Tasso, Petrarca, Guarini.
Sarà un motivo in più per seguire le pregevoli iniziative della “Fondazione Peccioli per l’arte” che, ora, hanno una residenza davvero speciale, posta in un punto strategico che merita di essere frequentato anche solo per poter stare appiccicati al vetro e, godere di incredibili tramonti rosa che avvolgono l’ anfiteatro, la città di Peccioli e la valle intera. Con un buon libro in mano, si vola.