Sono stati presentati in giornata i primi due acquisti ufficiali di Gennaio dei nerazzurri: il primo è il boliviano Gamarra, classe ’97 che sarà in prova per 6 mesi e che è stato preso dalla lista degli svincolati; come ruolo è un centrocampista che può giocare sia davanti alla difesa che mezz’ala. Il secondo invece è un gradito ritorno: Luca Verna infatti torna dal prestito al Cosenza e giocherà nuovamente per la maglia con la quale conquistò la promozione in Serie B nel 2016.

Sebastian Gamarra

Sono molto contento di poter rimettermi in gioco dopo uno stop forzato anche a causa di alcuni problemi fisici, alla Feralpisalò non ho dato il mio meglio come spero di riuscire invece a dare qua a Pisa. La mia carriera è iniziata in Bolivia, da ragazzino giocavo in un piccolo club di provincia prima che Clerici mi scoprisse e mi portasse in Italia a soli undici anni con il Brescia dove sono maturato molto. Nella primavera del Milan ho giocato spesso da centrocampista davanti alla difesa anche se mi piace fare pure la mezz’ala, mi reputo un giocatore molto duttile che non ha problemi a coprire vari ruoli in mezzo al campo. Ringrazio il Direttore Gemmi che mi ha seguito da vicino e che mi ha fatto subito sentire la fiducia, essere qua per me è importantissimo e ora voglio solamente dimostrare le mie qualità. A Pisa ho trovato un ambiente subito in sintonia con me e un’aria positiva tra tutti i componenti di squadra, staff e società. Sento di poter riniziare un percorso calcistico importante.”

Luca Verna

E’ la prima volta nella mia carriera che mi capita di cambiare squadra a Gennaio anche se alla fine questo non è un vero e proprio trasferimento visto che sono rimasto legato al Pisa. Questo per me è importante perchè conosco già bene l’ambiente dove mi sono messo maggiormente in luce mentre a Cosenza ormai il rapporto era rotto perchè già nella mia testa avevo deciso di tornare a Pisa dove avevo ancora il contratto. A livello di forma sto bene, ho solamente giocato poco e quindi dovrò riprendere il ritmo gara partita dopo partita visto che l’ultima sfida ufficiale l’ho giocata a metà Dicembre. Gemmi mi ha rivoluto fortemente e mi cercava da più di un mese, tornare a Pisa è come chiudere un ciclo per me e mi passano davanti tutte le immagini degli ultimi due anni, in Serie B purtroppo hanno pesato la sconfitta di Vicenza e il pareggio con il Latina anche se noi non abbiamo mai smesso di pensare alla salvezza. Parlando ad oggi invece credo che la squadra abbia un ottimo potenziale, non so dire dove arriveremo perchè non sono uno che fa proclami ma preferisco pensare settimana dopo settimana a migliorarmi. Noi dobbiamo solamente fare le cose bene e non disunirci nel caso ci fossero delle difficoltà, a Maggio poi vedremo i nostri risultati. Io cerco riscatto e questo ritorno qua a Pisa è ciò che mi serviva per dimostrare che posso ancora fare bene.”