E’ il giorno della presentazione ufficiale dei tre nuovi colpi di mercato dei nerazzurri che negli ultimi giorni hanno infuocato le notizie e aumentato le attese nel pubblico di vedere una squadra che adesso a detta di tutti pare essere veramente competitiva. Nella sala stampa “Passaponti” dell’Arena Garibaldi infatti dalle ore 18.00 si sono presentati alla stampa e alla piazza il difensore Simone Benedetti (arrivato dall’Entella) e gli attaccanti Mattia Minesso e Massimiliano Pesenti rispettivamente arrivati dal Padova e dal Piacenza. Alla presentazione era presente anche il DS Gemmi che è parso molto soddisfatto del lavoro fatto e che ha aperto la conferenza con una breve introduzione:

siamo convinti di aver operato bene sul mercato, i ragazzi che sono qui con me oggi sono stati fortemente voluti e corteggiati con forza e decisione dal Pisa, ora solo il campo potrà dirci quanto la rosa è migliorata anche se sono fermamente convinto che si sia data una significativa sterzata a questa rosa. Il mercato in entrata adesso è completo e quindi ci concentreremo solamente sulla parte delle cessioni”.

Ecco di seguito invece le dichiarazioni rilasciate dai calciatori durante la presentazione:

Simone Benedetti: “la trattativa è stata abbastanza rapida, appena il mio procuratore mi ha detto dell’interesse del Pisa ho accettato subito senza troppi pensieri. Non potevo dire di no, a Chiavari negli ultimi tempi avevo perso un po’ di posizioni nelle gerarchie del mister, comunque non ho rimpianti, sono contento di essere qua perche il Pisa per me è una squadra forte dove adesso cercherò di dare il mio contributo per toglierci delle soddisfazioni”.

Mattia Minesso: “la trattativa si è risolta soprattutto quando la mia volontà ha deciso in favore del Pisa. Ho preso con grande entusiasmo l’interesse dei nerazzurri per me grazie anche all’idea di ritrovare Mister D’Angelo con cui ho condiviso una bella esperienza a Bassano. Con lui giocavo quasi sempre sulla trequarti che è la posizione in cui mi trovo meglio ma per necessità posso ricoprire più ruoli come ho fatto in passato. Dalla metà campo in su mi va bene tutto. Sicuramente sulla scelta di venire a Pisa ha pesato il fascino storico della piazza e ho pensato che sarebbe stata un’occasione imperdibile, per questo non è stato complicato decidere”.

Massimilano Pesenti: “sono arrivato sicuramente a sorpresa, talmente a sorpresa che nemmeno io sapevo nulla il giorno prima che si chiudesse la trattativa. Ma quando è arrivata l’offerta ufficiale mi sono bastate poche ore per dire di sì, giocare all’Arena credo che sia un’emozione unica vestendo la maglia nerazzurra. La mia carriera è partita con la trafila nella primavera dell’Albinoleffe ma anche successivamente in ogni piazza dove sono stato mi sono trovato bene. Arrivo in una squadra forte e so che ci sarà competizione davanti, io non sono una classica prima punta ma vario molto su tutto il fronte offensivo per non dare punti di riferimento agli avversari. Mi piace molto entrare nel vivo del gioco e il mio compito sarà quello di essere pronto ogni qualvolta il Mister avrà bisogno di me”.