Dopo il ritorno al successo arrivato nell’ultimo turno contro la Pistoiese, i nerazzurri sono attesi in campionato da un’altra sfida casalinga nel giro di sette giorni. Domenica alle ore 14.30 infatti all’Arena Garibaldi arriverà il Gozzano nella 27^ giornata del girone A di Serie C, questo doppio turno casalingo consecutivo arriva anche a causa del turno infrasettimanale che i nerazzurri avrebbero dovuto giocare stasera in Emilia contro il Pro Piacenza ma che è stato di fatto annullato a causa degli ormai noti problemi della società rossonera che a meno di sorprese dovrebbe essere estromessa a breve dal campionato.

Il prossimo avversario dei nerazzurri è una matricola sorprendente, i piemontesi infatti dopo un inizio un po’ così e così hanno ingranato una marcia più che dignitosa che sta tenendo lontane le posizioni più basse della graduatoria. Il Gozzano infatti al momento si trova contro ogni aspettativa al 12° posto con 26 punti e negli ultimi mesi ha dimostrato di essere avversario tosto anche per alcune delle squadre più forti del girone.

Mister Antonio Soda ha trovato la quadratura del cerchio utilizzando il modulo 3-4-2-1: tra i pali c’è Casadei mentre la difesa titolare è composta da Gigli, Emiliano e Mangraviti mentre in mezzo al campo solitamente giocano Petris sulla destra con Tumminelli sulla sinistra e a completare il reparto in mezzo al campo ci sono Palazzolo e Gemelli. Sulla trequarti nelle ultime gare Mister Soda ha dato fiducia a Rolando e Messias a supporto dell’unica punta di peso che è Libertazzi.

Giocando così il Gozzano ha ottenuto molti punti soprattutto negli ultimi due mesi in cui ha trovato risultati sorprendenti come ad esempio lo 0-0 ottenuto in casa dell’Entella o le vittorie con quattro reti rifilate all’Olbia e al Cuneo. Soprattutto in trasferta poi i rossoblu sono una squadra arcigna con una difesa solida: sono solamente 10 i gol presi fuori casa (il Pisa ad esempio ne ha presi 15) per un rendimento lontano dalle mura amiche sicuramente notevole con 15 punti in 12 gare e addirittura una sola partita persa (a Piacenza recentemente) con due successi e ben 9 pareggi molti dei quali per 0-0 a dimostrazione di una squadra che sa chiudersi bene.

Il maggiore problema dei piemontesi quindi non è lontano da casa ma proprio davanti ai suoi tifosi (anche se il Gozzano di fatto gioca sempre sul campo della Pro Vercelli e quindi in un certo senso non è mai in casa). Se in trasferta ha subito 10 reti, in casa ne ha prese ben 18 e ha conquistato solamente 11 punti per un totale come detto di 26 punti conquistati in 24 gare giocate frutto di 5 vittorie, 11 pareggi ed 8 sconfitte di cui 7 in casa.

Infatti all’andata in casa del Gozzano si giocò il 22 Ottobre ed i nerazzurri portarono a casa la vittoria con un secco 0-2 grazie al rigore trasformato da De Vitis ed alla rete nel finale di Marconi. In quella partita risultò decisivo anche Gori che sul parziale di 0-1 neutralizzò il rigore calciato da Rolando. In ogni caso i rossoblu si stanno comportando più che bene in questa stagione, visto il ruolo di neopromossa dalla Serie D, e stanno andando oltre le aspettative conquistando sino a qui una salvezza tranquilla.